Kalinic e poi…arrivano altri tre rinforzi!

Prade Barcellona

Prade Barcellona

Con l’arrivo di Kalinic non è certo finita la campagna acquisti della Fiorentina. La Gazzetta dello Sport scrive che vi saranno altri tre rinforzi che la società proverà a prendere per completare la squadra: un difensore centrale, un centrocampista ed un attaccante esterno, questi i ruoli dove agiranno i dirigenti gigliati. Nel contempo verranno piazzati anche gli esuberi, a cominciare da Hegazy che è indirizzato verso la Spagna (Elbar).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Ma togliere hegazy x inserire Andreolli!!??? Questo si chiama rinforzo..???? Se dobbiamo fare tre acquisti così.. Meglio farne uno!ma che faccia fare davvero il salto di qualità al reparto…o no?

  2. Stefano, qui non c’è bisogno di essere intenditori basta andare a vedere il ruolino di marcia di Kalinic per vedere che giocatore è, in Inghilterra con i Blackburn 44 presenze 7 reti , con il Dinipro 2011 – 2015 83 presenze 34 gol se questo è un bomber e poi siamo sicuri che l’ha chiesto Sousa .

  3. Siamo sicuri che cedendo Hegazy e Basanta e acquistarne altri.. molto probabilmente peggiori sia una buona idea.? Visto la campagna acquisti estiva di questi ultimi due anni…Che non c’era un giocatore buomo.

  4. Aspettiamo i saldi….

  5. Bravo Stefano consolati con l’Inter!! Guarda anche Juve, Napoli, Milan, Roma senno’ troppo facile. E’ come la sbobba di Preziosi! Che i cahasotto tiran fuori ogni 3 x 2

  6. Stefano concordo con te, finalmente qualcuno che dice le cose giuste. Basta isterismi da vecchie zitelle atteggiandosi contemporaneamente da super esperti di calcio internazionale.
    Io sono sincero, Kalinic non me lo ricordo proprio anche se lo abbiamo incontrato recentemente. Walace non l’ho mai visto giocare così come la maggior parte dei nomi che vengono citati a proposito della fiorentina. I giudizi a fine anno.
    Mi sento però di dire, guardando la rosa a disposizione di paulo Sousa, che di centrocampisti ne servono due,qualunque sia lo schema di gioco. È matematica, un titolare e una potenziale riserva.

  7. A me va bene tutto perché capisco le problematiche di gestire secondo i criteri Della Valle ma per favore Pradè non mi prendere Cigarini che spengo la televisione!!!

  8. Ah,a proposito di rinforzarsi e di spendere per vincere. Èmlamseconda volta che vedo giocare l’Inter in queste amichevoli estive,per cui penso che ancora sia presto per giudicare un nuovo calciatore,però se quel Kondogbia vale quei 40 milioni spesi,allora Badelj a 5 milioni è stato l’affare del secolo. Va bene la forza fisica,ma in mezzo al campo bisogna anche saper giocare a calcio,e Badelj è tecnicamente due categorie sopra Kondogbia,da quel punto di vista.

  9. Magari FRADIAVOLO,tra qualche mese ricordatelo di ciò che hai scritto,e cioè che Kalinic è esattamente come Iakovenko. Non è polemica,è solo che mi da estremamente fastidio vedere(come è capitato decine di volte)quelli esperti,quelli competenti etc…che poi si scordano di cosa avevano scritto oppure fanno finta di niente,per salire sul carro. Io ricordo tre anni fa duecento post che trattavano l’arrivo di Toni come la conferma dello smobilitamento totale,da parte della società Viola (eravamo appena usciti dall’incubo Mihailovic/Rossi)e poi,dopo appen una stagione,centinaia di post,sopratutto dagli stessi utenti che avevano perculeggiato l’arrivo del bollito Toni,dell nonno Toni etc..inalberarsi perché lo avevano lasciato al Verona. Non dico che non si può cambiare idea,ma un pochino di coerenza non guaterebbe. Solo che capisco anche che le
    Persone che hanno un minimo di competenza calcistica di discreto livello,sono poche,anzi pochissime e gli altri sono quei classici tifosi che vedono e analizzano(si fa per dire)solo l’ultima partita,quella che più gli reta nella testa,o vedono solo l’ultimo episodio e magari si fanno trascinare da Caressa che grida :Numerooooooo,anche per un semplice gesto tecnico che viene insegnato fin dai pulcini.

  10. ENRIQUEZ il modesto

    X PRADE’: serve uno forte come Gioacchino che possa alternarsi con lui in fascia sinistra o destra. UN TITOLARE A CENTROCAMPO giovane futura chiara plusvalenza che corra come un matto che copra e si inserisca anche in attacco. UN CENTRALE IN DIFESA. Per le nostre possibilità va ne così. Dunque INVESTIMENTO IMPORTANTE A CENTROCAMPO poi altre due occasioni (non stile andreolli epperò)

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*