Kalinic e un contatto sul quale si può sorvolare

Kalinic contrastato da Miangue in Fiorentina-Cagliari. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Un solo episodio che può essere da moviola in Fiorentina-Cagliari. Siamo nel primo tempo quando la formazione viola chiede un rigore: Kalinic va giù in area dopo un contrasto con Pisacane. Ma francamente sembra troppo poco per essere rigore anche perché l’impressione è che l’attaccante croato, oltretutto, accentui la caduta. Quindi riteniamo giusto che Gavillucci non abbia concesso il penalty nella circostanza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Rigore sacrosanto,solo voi potete dire no

  2. Ma perchè, dovevo evidenziare che per me era rigore? Lo avrebbe capito chiunque: se per voi non è rigore amen, per me sì. Mi fanno ridere espressioni del tipo “non fa nulla per evitare di cadere”, accentua la caduta o simili: è fallo o no? Per me sì e Kalinic andava verso la porta, non chissà dove.

  3. Evidentemente non hai mai giocato a pallone. Una trattenuta sulla spalla mentre sei in velocità ti fa andare in rotazione e cadere.
    Ma che c’entra sto commento? È rigore o no? Questa è la domanda è per noi non è rigore. Un saluto Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*