Kalinic: “Il primo gol mi ha dato fiducia ma penso alla squadra. L’addio di Joaquin sarebbe grave ma spero che resti con noi”

Kalinic Croazia

Kalinic Croazia

Il neo attaccante viola Kalinic parla poi della possibilità di salutare Joaquin, ma anche delle sue prime sensazioni: “Ho scelto il 9 perché lo porto fin da quando ero bambino. Non sento pressione particolare, è normale che da me ci si aspettano i gol ma non c’è stress aggiuntivo per me. Presenza qui con il Dnipro? Mi ricordo che anche allora la Fiorentina era un’ottima squadra, l’ossatura è rimasta la stessa e si vede che è una vera squadra. Abbiamo fatto vedere quest’estate nelle amichevoli che possiamo fare ottime cose e penso che faremo una grande stagione. Pubblico? So che la Fiorentina ha un grande sostegno dai suoi tifosi, ha un grande pubblico. Non facevano però tanto caso al pubblico quando venimmo con il Dnipro, perché ormai siamo abituati alla componente ambientale. Possibile addio di Joaquin? Penso che sia un giocatore che ha già dimostrato quanto vale, gioca ormai da molti anni ad alto livello. Sicuramente la sua partenza sarebbe una bella perdita per noi. Io spero che rimanga e che sia di aiuto alla squadra, come è stato finora. Primo gol alla prima amichevole? Mi fa molto piacere aver segnato alla prima partita e questo mi ha infuso molta fiducia per il futuro. Non penso troppo comunque al numero di gol da segnare, aiuterò la squadra e la cosa più importante è che la squadra stessa vinca”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*