Questo sito contribuisce alla audience di

Kalinic in gabbia a Firenze ma la Fiorentina non si impietosisce: o 30 milioni o niente

Niente carità o regali nei confronti di Nikola Kalinic: la Fiorentina è ben decisa a non cedere dalla sua posizione solida, che impone a qualunque acquirente la cifra dei 30 milioni per l’acquisizione dell’attaccante croato. Il quale, secondo La Nazione, si sente a dir poco ingabbiato nella società viola: il suo pensiero lo ha reso pubblico a inizio luglio, pensando forse di facilitare le cose e finendo invece per irrigidirle. Una situazione che non risulta congeniale però nemmeno alla Fiorentina stessa, che al momento si trova con un attaccante “separato in casa”, che però blocca anche l’arrivo di un sostituto con la sua permanenza. Il Milan continua a temporeggiare e a pensare ad altri obiettivi mentre la Fiorentina rischia di vedere prolungata la questione fino a fine mercato.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. hanno ragione tutti (si fa per dire) ma il “sensale di maiali” quando se ne torna nel Salento ? perché già questa sarebbe una bella notizia …poi quella sulla fuga dall’Italia dei “fratellini braccini” inseguiti da un mandato per bancarotta fraudolenta sarebbe francamente il massimo !

  2. Le ultime notizie parlano di Jovetic vicino alla Fiorentina dopo la cena di ieri sera con Ramadami.
    Non mi meraviglierei di vedere uno scambio JoJo con Kalinic all’Inter con una differenza di 15 milioni a nostro favore.
    Per l’ingaggio sarà trovata la soluzione magari spalmandolo su più anni.
    Non si può fare l’attacco basato tutto su ragazzini, anche se bravi e la notizia potrebbe avere una buona base di verità (anche per sbloccare la situazione Kalinic)

  3. Quando rifiutò la Cina, su tutti i siti e media, si diceva che comunque sarebbe andato via e che avrebbe preferito la Premier, probabilmente come dice Deo, quei farabutti del bilan sapendo ciò si sono inseriti e vogliono fregarcelo al prezzo che dicono loro, mi dispiace per Kalinic ma in questo caso fanno bene a non cedere, purtroppo però ne pagheremo comunque noi le conseguenze avendo in casa un separato, lui è colpevole come i dirigenti bilanisti. Il suo prezzo non è chiaramente 30 ma meno, però basta farsi prendere per i fondelli. Occorre con urgenza mettere mano a questa legge Bosman che definire infame è poco, società in balia di calciatori e procuratori!

  4. fregare! non frenare

  5. Kalinic puo’ fare i capricci,ma se fu in qualche modo elogiato per aver rifiutato la Cina,ora deve comportarsi coerentemente e accettare che la societa’ lo venda a quella cifra.Il che tradotto vuol dire:hai rifiutato la Cina perche’ avevi gia’ accordo col Milan,dove sono esperti a frenare sottocosto o senza pagare i giocatori alle altre societa’…quindi devi dire ai tuoi complici di pagare il tutto oppure stai qui.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*