Kalinic in partenza? Ecco DIECI attaccanti che fanno al caso della Fiorentina

Anthony Modeste, attaccante del Colonia

Al termine della stagione quasi sicuramente Nikola Kalinic lascerà la Fiorentina. Difficile pensare che a quasi 30 anni il croato scelga di restare ancora a Firenze, in una squadra che salvo imprese non disputerà alcuna competizione europea. Non sarà facile sostituire un calciatore che finora ha realizzato 32 reti in due stagioni in maglia viola, e guidato l’attacco. Dalla vendita di Kalinic arriverebbero 25/30 milioni, da reinvestire subito su un attaccante di spessore. Vediamo ora 10 calciatori interessanti che fanno al caso della Fiorentina:

Giovanni Simeone (5/07/1995) Genoa:- Un colpo di sicura prospettiva. Il ‘Cholito’ è un attaccante moderno che riesce a segnare grazie ad una grande varietà di colpi. Giovane, forte, smaliziato, ragazzo di sicuro avvenire.

Andrè Silva (6/11/1995) Porto:- Giovane attaccante portoghese rapido e potente, bravo in area e con entrambi i piedi. Obiettivo difficile da portare a casa, ma calciatore di valore indiscusso.

Anthony Modeste (14/04/1988) Colonia:- Questo attaccante francese si è ormai consacrato nelle ultime due stagioni in Bundesliga. Giocatore che ha sempre segnato con continuità ovunque abbia giocato. Grande forza fisica, ottima tecnica, molto forte di testa, Modeste è nel miglior momento della sua carriera.

Ijia Nestorovski (12/03/1990) Palermo:- Arrivato senza squilli dalla Croazia, ha segnato 10 reti in una squadra molto deludente. Giocatore interessante, costo non eccessivo, è un candidato papabile per il dopo Kalinic.

Luis Muriel (16/04/1991) Sampdoria:- Quest’anno ha trovato la giusta continuità di rendimento. Il colombiano è un calciatore di indiscusso talento che a quasi 26 anni sembra pronto per il salto in una squadra di livello superiore; strapparlo alla Samp non sarà però facile, vista la folta concorrenza.

Gregoire Defrel (17/06/1991) Sassuolo:- Mancino, rapido e felpato nei movimenti, sa giocare per la squadra e segnare gol di qualità. Profilo affascinante, potrebbe seguire Di Francesco qualora il tecnico neroverdi migrasse a Firenze.

Vincent Janssen (15/06/1994) Tottenham:- Janssen è chiuso da Kane, e trova davvero poco spazio con gli ‘Spurs’. Attaccante completo, molto tecnico, grande senso del gol, sarebbe davvero un grande acquisto. Valutazione che si aggira sui 16/17 milioni.

Michy Batshuayi (2/10/1993) Chelsea: Non gioca mai al Chelsea, con Conte che non gli concede neppure le briciole. Giocatore fisico, veloce e forte dentro e fuori dall’area di rigore: investimento di grande spessore. I buoni rapporti col Chelsea potrebbero costituire il giusto punto di partenza.

Lukasz Teodorczyk (3/06/1991) Anderlecht:- Sta segnando a valanga con l’Anderlecht, ed in nazionale ritagliandosi il suo spazio. Forte fisicamente, ottimo controllo di palla, nel gioco aereo è dominante. Valutazione non altissima, un attaccante molto interessante.

Leonardo Pavoletti (26/11/1988) Napoli:- A Gennaio ha optato per il grande salto passando al Napoli, squadra in cui tuttavia il tecnico Maurizio Sarri predilige un gioco che male si sposa con le sue caratteristiche. Attaccante potente, fortissimo di testa, a Firenze potrebbe avere grande voglia di riscatto, e partirebbe come titolare indiscusso.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. A parte Simeone tutti molto più scarsi di babacar. ..dai non facciamo ridere con questi nomi

  2. Belvaromana57

    Zapata è un tipo anarchico ma non lo butti giù nemmeno con le cannonate e al Napoli sarà in esubero

  3. supercannabilover

    Teodorczyk l’avevo scritto che sarebbe un quasi top player da prendere subito. Pavoletti, simeone, nestorovski non sono migliori di kalinic

  4. Io dico che il sostituto di kalinic sarà Nzola

  5. Darioneviola

    Io terrei Kalinic…. In alternativa comprerei Simeone ed Andone .

  6. Vi siete dimenticati dell’unico giocatore che i prenderei al posto di Kalinic Schich ecco questo sarebbe da prendere anche pagando 25 ml quanto chiede la Samp magari riducendo la cifra con l’innesto di una contropartita come Baba , della lista forse l’unico che prenderei è Simeone.
    Luigi 74 , se solo ci prova nel prendere Destroi Corvino andrebbe mandato via a pedate , ha già fatto spendere 7,5 ml per i riscatti di Olivera e Cristoforo , si chiede di mandar via Sousa e allora perché non mandarlo via anche Covino 7,5 ml per Olivera e Cristoforo c’ è da prenderlo a pedate.

  7. Profili interessanti ma la maggior parte mi pare siano complicati.Forse il solo Nestorovski come rapporto qualità prezzo potrebbe fare al caso nostro.Io sono convinto che l unico profilo possibile sia un calciatore mediamente giovane, con potenzialità parzialmente inespresse e soprattutto che piaccia a Corvino: quindi dico Mattia Destro.Non farei salti di gioia lo premetto ma ho la sensazione che Corvino farà un tentativo, sempre che i suoi rapporti con la dirigenza del Bologna siano leggermente migliori di quando è venuto via..

  8. Ragazzi Duvan Zapata. Fa reparto da solo, con Chiesa, Saponara e Bernardeschi i trequartisti fanno 15 gol a testa…

  9. Dieci nomi interessantissimi con ridottissime possibilità d’acquisto per Muriel e Simeone.
    A me non dispiacerebbe Eder dell’Inter.Età giusta esperienza da vendere per se e i compagni più giovani,conosce Firenze quale ex empolese,potrebbe decidere di finire la carriera in viola ,speriamo con Pioli.

  10. Senza ombra di dubbio VINCENT JANSSEN.
    Se questo calciatore dovesse venire (per altro a poco prezzo) sarebbe uno dei migliori acquisti della storia Viola.

    Questo ragazzo non può essere paragonato assolutamente a Diks.
    Il ragazzo rispetto a Diks ha fatto sfracelli in Olanda ed è nel giro della Nazionale Olandese (è il titolare fisso come punta).
    Lui è perfetto per il 4-3-3.

    Sta semplicemente pagando la sua prima esperienza fuori dall’Olanda (vedi Kalinic la sua prima volta fuori dalla Croaza), per di più in un Campionato superiore alla Serie A ed in una società che punta al 2 posto in Premier con un attaccante come KANE davanti.

    Ripeto per me vendere KALINIC e comprare JANSSEN ci fai l’affare.

    P.S.
    Diks non ha lasciato nessun segno in Olanda e non era neanche nel giro della Nazionale Under 21.
    Cioè ma di cosa parliamo?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*