Kalinic: “La chiamata della Fiorentina mi ha messo in agitazione… Abitare a due passi dal Duomo il massimo”

Kalinic Atalanta

Nikola Kalinic, attaccante della Fiorentina che si è subito ben calato nel campionato italiano, a La Nazione commenta: “Io e mia moglie abbiamo deciso di andare ad abitare in centro. Esco di casa e con una passeggiata di cinque minuti sono davanti al Duomo, il massimo…. La prima chiamata dalla Fiorentina? Non lo ricordo perchè da quel giorno in poi sono entrato in… agitazione… La Fiorentina aveva chiamato il mio agente. Lui ha parlato a me di questa possibilità di venire in Italia e io… ho cominciato a spingere perché non volevo perdere questa occasione. E anche per questo abbiamo chiuso in fretta l’operazione. Se non fosse arrivata la Fiorentina, sarebbe potuto essere un compagno di squadra proprio di Higuain? Il mio manager mi disse che anche il Napoli si era interessato a me. Ma non so altro. Ormai la trattativa con la Fiorentina era avviata e – come dicevo prima -, non vedevo l’ora di firmare”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA