Questo sito contribuisce alla audience di

Kalinic: “Non valgo 50 milioni e nessuno spenderà quei soldi per me. Europa League? Difficile rimontare”

Kalinic in azione contro il Celta Vigo. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Nikola Kalinic è diventato da poco mister 50 milioni. A tanto è stata fissata la sua clausola rescissoria, anche se il giocatore confessa onestamente: “Non valgo quei soldi e credo che nessuno li spenderà per me – la dichiarazione è stata rilasciata al Corriere della Sera – In ogni caso non l’ho chiesta io: ne hanno discusso il club e il mio procuratore”.

Intanto la Fiorentina, nonostante la classifica non sia meravigliosa, proverà lo stesso a raggiungere la qualificazione alla prossima Europa League: “La sconfitta di Roma è stata un colpo duro – continua Kalinic – Sarà difficile rimontare, abbiamo tante squadre davanti anche se alcune sono vicine. Dobbiamo sbagliare poco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

14 commenti

  1. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Per Franco4
    Non pretendo di cambiare il tuo punto di.vista sulla questione anti e pro Della Valle ma rispondo volentieri al tuo quesito .
    ACF Fiorentina appartiene al Gruppo Diego Della Valle & c S.r.L ” che detiene il 97 % delle azioni . Il 2% delle azioni è detenuto dalla controllata Firenze Viola S.r.L. mentre il buon Andrea detiene l’1% delle azioni .
    Questi sono dati a bilancio e da questi si evince che Diego è il PADRONE della Fiorentina.
    Passiamo all’ipotesi cinese o araba o delle isole Cayman ed eventuali differenze in peggio con la gestione Diego Della Valle .
    PASSIONE : zero ne immette DDV molto probabilmente poco di piu i futuri acquirenti
    TIFO : zero ne immette DDV altrettanto e certamente zero i futuri acquirenti
    PRESENZA : zero i futuri acquirenti e zero l’attuale PADRONE .
    Come vedi non ci sono differenze accettabili …ma è insopportabile che il PADRONE venga a mangiare la bistecca da Burde e non vada a far visita ai suoi dipendenti …forse un padrone cinese si sarebbe fatto vivo .
    È altrettanto insopportabile che PADRON DIEGO non si senta mai , che offra quella sensazione di menefreghismo verso una sua azienda …non penso che si comporti così con la Tods .
    Non temere , un cinese , ai suoi quattrini alla sua azienda ci tiene eccome e di sicuro non potrà mai far peggio dell’attuale PADRONE .
    In buona sostanza mi sento preso per le mele da Diego perché potrebbe fare MOLTO di più SE solo volesse .
    Detto questo , cinesi arabi marchigiani il mio amore verso la maglia non cambierà .
    Smettiamo però di rispolverare la paura di tornare la neve a Gubbio se Della Valle ci lascia …come ho già detto la Fiorentina c’era prima di loro e ci sarà senz’altro anche dopo di loro

  2. Perche tu pensi che con i cinesi vi andrà meglio?

  3. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    La ” disputa ” tra chi è avverso ai Della Valle , come me , e chi invece li sostiene deve essere separata dal tifo verso la maglia o la squadra che dir si voglia .
    Io mi incaxxo ( perché tifo la Viola a prescindere ) quando faccio figure cacine come a Roma ma la colpa la addebito ai Della Valle che hanno costruito una squadra composta da giocatori di livello medio basso .
    Non è mica colpa dei giocatori di basso profilo se fanno degli errori nel giocare ( è il loro limite d’altra parte ) la colpa è di chi li ha acquistati o di chi ne avallato l’acquisto od il prestito .
    Ma non per quanto sopra scritto evito di tifare la mia squadra del cuore .
    Quindi , a mio avviso , si può essere avversi ai Della Valle e tifare la maglia .

  4. Ben detto Franco4, continuiamo a vincere coi DV!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*