Kalinic resiste e Laxalt conquista. L’assedio (virtuale) a Badelj

Kalinic calcia in porta. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il mercato di gennaio della Fiorentina si è aperto con la grande paura di perdere Nikola Kalinic, perché l’offerta proveniente dalla Cina per lui era per davvero di un certo livello, sia per il cartellino che soprattutto per l’ingaggio offerto al giocatore. Niente da fare, Kalinic non è ancora pronto per fare il pensionato d’oro in Oriente, è nel pieno della sua carriera e vuol continuare ad essere protagonista nel calcio che conta, pur guadagnando quattro o cinque volte meno rispetto a quello che prenderebbe al Tianjin Quanjian.

Il Corriere dello Sport-Stadio scrive che al club viola piace Diego Laxalt per il centrocampo, ma è anche vero che il Genoa ha già venduto Pavoletti e Rincon in questa sessione di mercato e non è che possa permettersi di smantellare tutta la squadra.

Per quanto riguarda Badelj invece stiamo assistendo ad un assedio, per ora, tutto virtuale, perché piace a Milan, Inter (e si dice anche alla Roma) ma offerte concrete ancora non sono arrivate al tavolo della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Sarà l’ennesimo mercato inutile di Corvino appresso a giocatori sconosciuti da prendere in prestito con riscatto da al massimo 3 mln. Oppure ex giocatori reduci da brutti/bruttissimi infortuni

  2. Michele da Milano

    Non vedevo l’ora di tornare a casa per leggere le cronache di questo mercato straordinario della Fiorentina. Ah visto che ci sono buone anno a tutti, alla Redazione e al direttore Del Corona
    Auguri anche a te Michele e un saluto. S.D.C.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*