Kalinic rinvigorito: c’è un mese da lasciarsi alle spalle

Kalinic Chievo

La condizione opaca di Nikola Kalinic ha finito per incidere anche sul rendimento della Fiorentina, che ha “perso” il suo bomber nel mese di gennaio per qualche scoria di troppo, accumulata dal croato dopo una prima parte di stagione sfavillante. Dal 20 dicembre Kalinic non va a segno ma oggi Sousa ne ha testimoniato la crescita a livello fisico, un elemento fondamentale per una squadra che ultimamente ha faticato a segnare. Già dall’Inter, Kalinic proverà a tornare quello dell’andata e lo farà magari con qualche risorsa energetica in più rispetto alle ultime uscite.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*