Kalinic sì, Kalinic no. Che fare in Europa?

Kalinic contrastato da Koulibaly. Foto: Fiorentinanews.com
Kalinic contrastato da Koulibaly. Foto: Fiorentinanews.com

Nikola Kalinic è in un momento di forma strepitoso e basta guardare i suoi numeri per rendersene conto. Giovedì al ‘Franchi’ la Fiorentina incontrerà lo Slovan Liberec e con una vittoria metterebbe una seria ipoteca sul passaggio del turno. Sousa sta pensando a qualche cambio rispetto alla formazione tipo vista in campionato anche per far rifiatare qualche big. Ma visto lo stato di forma di Kalinic cosa converrebbe fare? Puntare ancora sul croato magari in coppia con Babacar oppure dare piena fiducia al senegalese supportato da due esterni o due trequartisti?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. supercannabilover

    Dato che il prossimo anno l’europa league e’ difficilmente raggiungibile, vorrei vedere la Viola andare il piu’ avanti possibile. Ma Babacar se non gioca con lo slovan che cosa ci sta’ a fare?

  2. Che giochi fin dall’inizio, faccia magari un paio di gol, e poi in panchina a riposare. La continuità la fai anche così. Ma chi è in forma deve giocare sempre dall’inizio, sennò gli tagli le gambe, il ritmo

  3. Sempre gli stessi non possono giocare. Fare turnover tanto si può comunque vincere.

  4. l’unica volta che ha fatto turnover con kalinic mettendolo in panchina dal primo minuto è stato con il crotone e sappiamo tutti come’è andata a finire…dunque considerando che lo slovan può esser cosniderato tipo crotone c’è da chiedersi se vale la pena rischiare oppure no…io personalmente lo farei giocare e a fine primo tempo sul 3-0 per noi via dai campo

  5. in panca e si fà giocare babacar così si riposa per la sampdoria e anche la formazione contro il crotone era abbastanza competitiva per batterla se non è successo e perchè non si sono impegnati abbastanza

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*