Kalinic, un cecchino da trasferta

Kalinic dialoga in campo con i compagni. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Dei 17 gol realizzati in Serie A da quando veste la maglia della Fiorentina, Nikola Kalinic, ne ha messi a segno ben 12 lontano dal ‘Franchi’. L’attacco di Sousa ruota intorno al centravanti croato che domani sera contro l’Inter guiderà la Fiorentina con la speranza che contro i nerazzurri possa finire esattamente come un anno fa. Dietro a Bernardeschi, Kalinic, è il secondo marcatore della Fiorentina e tocca proprio a lui, dopo la debacle di Europa League, risollevare le sorti sia della squadra che del suo allenatore, sempre più in bilico.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Io con queste vostre affermazioni (speranze), intanto “mi tocco”, umiltà e pedalare, l’Inda non è quella dell’anno scorso, e Pioli è bravo……poi tutto può succedere, escluso i momenti di black-out, non stiamo giocando male e stiamo crescendo.

  2. Non conta chi segna. La cosa che conta è vincere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*