Kharja: “Tre anni fa pensavo davvero che la Fiorentina potesse fare qualcosa di importanti. E sui viaggi in treno…”

Houssine Kharja, ex centrocampista della Fiorentina, ha parlato a Radio Bruno Toscana: “Tre-quattro anni fa pensavo che la Fiorentina potesse arrivare tra i primi, oggi la vedo meno forte rispetto al passato però è comunque una squadra importante. Ci sono tanti giocatori forti come Kalinic, uno dei più forti attaccanti del campionato, o Bernardeschi. E’ una squadra che non riesce mai a fare il grande passo, è un peccato. Viaggi in treno a Milano? Il problema è che sono arrivato nell’anno di transizione tra l’era Prandelli e quella Montella, lo sapevano tutti che la mia famiglia abitava a Milano. Nello spogliatoio nessuno parlava, in quell’anno lì non era facile per nessuno. Ho avuto le mie colpe, ma non al 100%”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*