La baggianata di Bargiggia su Sousa e il clima di disgregazione intorno alla Fiorentina

Paulo Sousa in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com
Paulo Sousa in primo piano. Foto: LF/Fiorentinanews.com

Un conto è un’indiscrezione, un altro una c*****a. Il tweet del collega di Mediaset Paolo Bargiggia, nel quale annuncia l’addio di Sousa alla Fiorentina con tanto di trasloco in atto e mobili già spediti in Portogallo, appartiene alla seconda categoria. Bargiggia si è fatto ingolosire dalla prima parte della notizia, il trasloco, che potrebbe essere vera, per agganciarvi una sua deduzione che invece è totalmente falsa.

Leggi il pezzo completo di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

20 commenti

  1. Da quando ci sono i famosi ciabattini la Viola è stata sempre cosi in base al soffio del vento. La programmazione e il progetto sono sconosciuti. E mai possibile fare una campagna acquisti di giocatori sconosciuti rotti ma in prestito? e Vergognoso x Firenze e i fiorentini. squadra completamente demotivata insieme al proprio allenatore, ne vedremo delle belle.

  2. Appare chiaro che l’attacco verso la Fiorentina è una cosa scandalosa!Certo è che le Milanesi vedono la Viola essere da molti anni in Europa mentre il Milan è decaduto.Gli scagnozzi cercano di fare confusione e noi dobbiamo essere uniti contro queste speculazioni!Abbiamo una squadra rinnovata e credo che ci darà delle soddisfazioni!Basta con polemiche assurde e aspettiamo di vedere il risultato del campo,solo dopo è legittimo criticare!Forza Viola.Mai scritto 2 volte.

  3. Appare chiaro che l’attacco verso la Fiorentina è una cosa scandalosa!Certo è che le Milanesi vedono la Viola essere da molti anni in Europa mentre il Milan è decaduto.Gli scagnozzi cercano di fare confusione e noi dobbiamo essere uniti contro queste speculazioni!Abbiamo una squadra rinnovata e credo che ci darà delle soddisfazioni!Basta con polemiche assurde e aspettiamo di vedere il risultato del campo,solo dopo è legittimo criticare!Forza Viola.

  4. Le parole del giornalista (chi lo conosce?) non fanno ne freddo ne caldo. Invece il clima di disgregazione intorno alla squadra c’è eccome e non è certo colpa dei tifosi con la testa sulle spalle che cercano di arginare questa deriva tecnica mella quale ci troviamo ma dei leccavaller ai quali sta bene tutto, anche chi tutti i giocatori ci scansino e vadano a giocare nel Sassuolo, nella Samp, nel Torini ecc. oiuttosto che da noi. Da noi invece volgiono andarsene (vedi Badelj, Alonso un domani Gonzalo e Borja). Tutti si sono accorti che non siamo in grado di competere su niente di importante. E quindi la disgregazione non è che la logica conseguenza di questa riflessione. Cosa dovremmo fare, salti di gioia per l’arrivo di giocatori sconosciuti anzichè i vari Coluska, Praet, Obiang dati per certi? E alla fine la solita maxi plusvalenza nel giono di chiusura del mercato per dimostrarci, se ce n’0era bisogno, qual’èm il vero obiettivo di questa società.

  5. Da quando ci sono i ciabbattinari famosi la Viola è stata sempre cosi in base a come tira il vento. La programmazione e il progetto rimangono sconosciuti ammesso che ci siano . Vergogna Firenze merita altro non questo schifo assoluto. Ancora vergogna !!!!!

  6. Bisogna restare uniti alla faccia dei nemici. Quello che si pensa sulla società si è detto. Ora è il momento di sostenere squadra e mister che possono e devono fare bene.

  7. Che la fiorentina per loro sia diventata l’ intrusa è un dato di fatto che è soto gli occhi di tutti, basti pensare a quello che è successo a Siena negli ultimi dieci minuti della gara contro il Milan. Però c’è da dire che pure noi, con il nostro continuare a polemizzare su tutto e su tutti, non faciamo altro che inviatare a nozze questi lurudi personaggi.

  8. il fior fiore dei disfattisti che non hanno capito che non ci vogliono in concorrenza , scrivono e aizzano sono qua . o sono dementi o non sono dei nostri. fuori i falsi tifosi. ora è il momento di sostenere la squadra . ancora una volta siamo soli contro tutti. molti idioti non l’hanno capito.

  9. Lo stillicidio in realtà esiste perché abbiamo una tifoseria che si divide su tutto e alla terza giornata attacca gli striscioni allo stadio…anche ieri si leggevano dei commenti di gente contenta perché l’allenatore abbandonava alla seconda giornata(chiamarli tifosi è pura fantasia). Se ci fosse un ambiente che pensa meno a Della Valle e più a quello che succede in campo, giggia non lo cagherebbe nessuno e avremmo 5-6 punti in più in fondo al campionato…

  10. Troppa importanza per quello che dice un mediocre giornalista come Bargiggia.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*