La B&B e le due facce diverse della medaglia

Babacar contro l’Inter ha lanciato un segnale forte, perché la doppietta siglata conta tanto e ha dimostrato la sua grande capacità realizzativa superando così l’esame di maturità e forse è davvero diventato grande. Record personale di marcature superato, salendo a quota nove reti con una media minuti giocati-gol da bomber vero e con la possibilità di fare ancora meglio a Palermo nel prossimo turno se il ricorso per la squalifica di Kalinic non venisse accolto. Bernardeschi invece, probabilmente  confuso anche dalle tante voci sul suo futuro, ha sbagliato il rigore, ha subito i fischi e ha chiesto scusa al pubblico  attuando così un bel gesto.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Bernardeschi non si è montato la testa, lo hanno montato i giornalisiti definendolo “talento”, “fenomeno”, “fuoriclasse”, ecc… nulla di tutto questo, si tratta solo di un buon giocatore, nulla di più.
    Se poi tutte quelle definizioni ci servono per venderlo a 40/50 mln beh, allora lo definiscano pure così, però poi lo vendano prima che se neaccorgano in troppi che non vale queste cifre … !!!

  2. Penso che si stia montando la testa…… oltre a questo pecca di presunzione. Pericolosa combinazione che se non viene corretta velocemente porta il giocatore solo a peggiorare tecnicamente e mentalmente!!

  3. Berna sta seguendo la strada di Jovetic e Quadrado quando furono contattati dalla Juve smisero di giocare convinti di passare agli strisciati cosa che non avvenne perché approdarono in Inghilterra, i DVD non venderanno mai un giocatore ai gobbi perciò anche il Carrarino si metta l’anima in pace o firma per noi o va all’estero punto e basta

  4. berna si e montato la testa…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*