La beffa Milinkovic-Savic

La telenovela Milinkovic-Savic dovrebbe concludersi a breve, con il giocatore che a questo punto dovrebbe firmare per la Lazio. Si tratta di una vera e propria beffa da parte dei biancocelesti ai danni della Fiorentina, come titola Il Messaggero, che sottolinea come il giocatore avesse già dato la parola al ds della Lazio Tare, parola che il serbo ha intenzione di mantenere. L’ormai ex Genk è andato a Roma nella giornata di ieri, dove ha incontrato il suo procuratore per chiudere la trattativa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Perché il tipo abbia cambiato idea non lo sappiamo. Comunque: se la Lazio certo non è più desiderabile della Fiorentina, è probabile che Roma lo sia più di Firenze, almeno per un ragazzo che di Italia non sa niente. Va bene lo stesso.

  2. Giorgio grillo

    Beh, io una telefonata al Genk la farei, giusto per far alzare il prezzo è far svenare lotito:10 milioni Cash! !!

  3. Il problema non è la Lazio, ma la ridicola dirigenza della Fiorentina.

  4. A volte a pensare male si indovina ma non è che dietro a tutto c’è un po di mafia balcanica con il ds Lazio albanese il procuratore serbo e una pseudo società serba che detiene una parte del cartellino forse lui aveva scelto ma qualche telefonata durante il viaggio gli ha fatto venire il pipaculo altrimenti i pianti e la ritirata non si spiegano…….

  5. Claudio!,
    tu giochi a tennis? … Vorresti vincere il torneo di Wimbledon?
    Prima ti devi iscrivere ..
    Poi entri in campo e cominci a sparare con tutta la forza la pallina nell’angolino in fondo al campo alla sinistra del tuo avversario, se risponde gli tiri con tutta la forza la pallina precisa nell’angolino di destra e così continui finché lui non sbaglia. Continuando così il torneo sarà tuo …. Facile no?!

  6. Si ma tra Genk e Lazio non deve essere stilato un contratto (che ancora non c’è) prima che Milinkovic possa scegliere di passare alla Lazio?!
    Qui la date tutti come una possibilità ed un diritto già acquisiti dal giocatore e mi sembra un assurdo.
    Ripeto, valeva prima e vale ora, il Grenk Ovviamente) aveva stilato un solo contratto. quello con la Fiore e Milinkovic poteva decidere se accettare o meno il trasferimento. Punto e basta!
    Ora occorre un altro contratto questa volta con Lazio. Se stilato, e solo allora, scatta il diritto del giocatore di scegliere o meno il trasferimento alla Lazio.. .non prima, non già da ora!
    Questa è una analisi logica o se vogliamo, logica analitica.
    Sono consapevole che le umane cose non sempre seguono la logica ma …

  7. supercannabilover

    Che comiche! Ormai bisogna prenderle a ridere

  8. gazza Gascoigne

    Per Ace bati ….sono d’accordo su tutte le modalita’ della trattativa da te enunciate ,il mio concetto e’ solo che le societa’ italiane dovrebbero evitare di scannarsi per un giocatorino di 20 anni e fare il gioco al rialzo del Genk e procuratori magnaccioni vari…..spero non venga alla Lazio non e’ superiore a Cataldi ed e’ pure montato. …Lotito boia a prescindere

  9. Una Società seria adesso dovrebbe prendere e andare decisa sui giocatori, vogliono Walace ?bene vanno al Gremio e non mollano finchè non dà il benestare, altrimenti se non lo vogliono lasciano perdere, con i giocatori si cerca sempre di chiudere prima che i media vengano a saperlo altrimenti ci sono intrusioni per alzare il prezzo, ma possibile che queste cose, con tutte quelle teste, non siano in grado di capirle???

    Sempre FORZA VIOLA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*