Questo sito contribuisce alla audience di

La cena dei saluti. E a pagare ci pensa Sousa

La cena dei saluti, così possiamo definire l’incontro andato in scena ieri sera in un ristorante in Piazza Duomo al quale ha partecipato la squadra. Ad invitare tutti e a pagare il conto, ci ha pensato l’allenatore Paulo Sousa, che domenica contro il Pescara allenerà la Fiorentina per l’ultima volta prima della separazione. Ma ai saluti non ci è arrivato solo il portoghese, ma anche Gonzalo Rodriguez, capitano senza più contratto, e altri giocatori ancora che non verranno riconfermati in vista della prossima stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Sai che fatica pagare con i soldi rubati.

  2. Tifolamagliaviola

    Noi s’e’ gia’ pagato, addio Pessoa

  3. supercannabilover

    ma non ti vieni a noia?

  4. supercannabilover

    Tranquillo tagomago che il prossim’anno sara’ la stessa storia.. vendite importanti, acquisti mediocri, dichiarazioni ambiziose della societa’ con qualche tifoso che ci crede (sempre meno), squadra che alternera’ buoni e pessimi risultati, giornalisti che daranno tutta la colpa all’allenatore (chissa’ perche’!) e intanto il presidente invisibile si intasca il grano e piange miseria. Ormai e’ la novella dello stento che dura dall’ultimo anno di Prandelli

  5. Tutti contro Sousa!
    Nella falsa riga di chi, per frustrazione, si debba avvinghiare contro un capro espiatorio e giù, a darci di Santa ragione.
    Sousa è fuori.
    Ma non mi sembra che con questa squadra di mezzi pellagri abbia potuto fare molto di più.
    Ricordando che chiese alla società almeno un difensore un anno e mezzo fa: non appena arrivò, via Savic. Poi, niente per mesi.
    La Fiorentina ha giocato per un’intera stagione che in rosa non aveva né un centrale né un esterno titolari.
    Nessuno in grado di saltare veramente l’uomo.
    Un avolta andatosene Gioacchino, sterilità assoluta nell’uno contro uno.
    E sarà tutta colpèa di Sousa?!
    Sebbene il suo tempo in viola si sia giustamente esaurito, attaccarsi contro la guida tecnica di questa squadra mediocre mi pare una svista analitica clamorosa.
    Il problema non è soltanto Sousa: questa è tecnicamente la peggior Fiorentina di sempre.
    Avrei voluto vedere i grandi soloni del calcio, da Guardiola a Ancelotti, o il più sopravvalutato di tutti, quel Mourinho faccia imbronciata, o Sir. parrucchino Gonte scendere in campo con:
    Tatarusanu…prima ti faccio miracolu… e poi pala? Ai! Sciviola manu…
    Top over the flop… Maxi Oliveira
    Terremoto… Tomovic
    Il “non sono né un terzino né un’ala, ma un piccione”…Milic
    Un …Gonzalo… smarrito fa rima con? bollito!
    Torello … Badelj (della serie: te la nascondo, ma tu la ritrovi?: mai visto un centrocampista di seria A che quando tira in porta da qualsiasi posizione pare gli si rompano i piedi dalla fiacchezza: assolutamente incompleto e mai decisivo)
    Tello che pisello (p.s. e nonostante tutto, è l’unico che, ogni tanto, salta l’uomo di netto…)
    Il sopravvalutato mister Ciuffo Bernardeschi (gran corsa, impegno superbo, ma quando c’è da inventare…aiuto! Ecco Bernardeschi sembra proprio incarnare le caratteristiche del fantasista 2.0 : niente amore, poca classe, molta efficienza atletica, qualche spunto, sempre il solito movimento, molto meccanico, aridità nell’invenzione del gesto calcistico)
    Baby Chiesa buona speranza! (Nella Viola di Batitusta, Mutu, Toni, sebbene tutte le promesse e qualità da sbocciare, uno come Chiesa non avrebbe neanche annusato l’erba: oggi, per costrizione, non solo lo si fa giocare, e giustamente, ma gli si chiede anche di essere determinante, o la colonna che possa sostenere una squadra molto balorda).
    La verità è che molti di questi giocatori non giocherebbero nenache a Chievo, nell’Hellas, a Empoli.
    Dammo via nonno Pasqual per essere sostituito da Oliveira? Milic? Ma allora sono decisamente migliori esterni come Romulo che militano in serie inferiori.
    Insomma, Sousa o non Sousa…
    Questa è una squadra penosa…
    E credo che, il problema di tifosi e addetti ai lavori sia una proizione esagerata di una Fiorentina che tecnicamente non c’è più: quella dei grandi giocatori.
    Ora siamo al livello di mezza classifica.

  6. Addio baccalà portoghese spero di non vederti mai più e oramai che ci sei portati dietro quelle 4 capre che ti adorano..FV

  7. …ciao paulo sousa, allenatore di grandi capacita’, professionista onesto e impeccabile, sempre!!!…ma c’e’ pure chi rimarra’ x sempre una bestia nella giungla….irrecuperabile.

  8. La pagherei io la mangiata per non vedere più il BACCALÀ PORTOGHESE..FV

  9. A pagare ci abbiamo pensato noi tifosi tutto l’anno, vai via Sousa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*