La consacrazione definitiva

Ilicic Barcellona

Minuto 67 di Fiorentina-Milan, Paulo Sousa decide che è arrivato il momento del cambio: fuori Ilicic e dentro Mario Suarez. Standing ovation da parte di tutto il pubblico del Franchi e tifosi in piedi ad applaudire il numero 72 viola, autore del gol del raddoppio viola su calcio di rigore guadagnato proprio dallo sloveno, steso da Romagnoli in area di rigore. Stop, adesso fermatevi e tornate con la mente a quel Fiorentina-Napoli del novembre 2014: Ilicic viene sostituito da Montella, il Franchi lo fischia sonoramente e lui risponde zittendo i tifosi viola. In meno di un anno è successo di tutto e di più: da quel momento in poi Ilicic è stato un separato in casa. Prima il rifiuto alla cessione al Bologna, poi il ritorno in campo e quel finale di stagionale eccezionale che aveva riportato in auge il suo nome. L’addio di Montella sembrava porre fine alla sua esperienza fiorentina, poi l’arrivo di Paulo Sousa che dopo averlo valutato nel ritiro di Moena ha deciso di blindarlo e di renderlo uno dei pilastri della nuova Fiorentina. La partita di ieri sera ha dimostrato tutto il talento e il valore dello sloveno che dovrà continuare di questo passo per entrare definitivamente nel cuore dei tifosi viola. Da ripudiato a imprescindibile, l’ascesa di Ilicic è appena iniziata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Un altro motivo per cui Ilicic non sempre fa bene e gli allenatori a volte vanno in crisi se impiegarlo oppure no e’ che lui sa giocare bene solo in un ruolo ,dietro le due punte.Si trova spaesato sia sulle fasce dove vuol essere libero di svariare a suo piacimento sia a destra che a sinistra partendo dal centro e senza aver nessun compito tattico, sia da seconda punta. per di piu’ ha bisogno di un centrocampo di incontristi perche’ in fase di non possesso palla non ama tornare. E’ COMODO

  2. Il pubblico è molto umorale, perciò cambia molto spesso i sui santi da idolatrare, ma sono i santi che devono dimostrare di meritarsi la consacrzione, la quale però è bene sapere che non è a vita.

  3. Uno dei motivi per cui Ilicic non e’mai entrato nell’orbita delle grandi e ha sempre giocato in squadre di media- bassa classifica e’ la mancanza di continuita’,,, Come sempre fara’ partite dove ne cambia il volto e partite dove non lascia traccia.. LOGICAMENTE SE SI SENTE CONSIDERATO SARANNO PIU’ LE PARTITE CHE FARA’ BENE , SE SI SENTE SOTTO OSSERVAZIONE E NON PARTE TITOLARE POVERI NOI—

  4. Ciao Sophia, stavo leggendo e commentanto proprio un altro articolo su Ilicic , su questo avevo gia’ dato giorni fa pero’ volevo risponderti che lo so che sei la prima a voler cambiare idea su Ilicic e spero che Ilicic ti agevoli il compito.
    X me lo farà, a volte è quesione di tempo,
    2 anni fa non e che alla fiorentina serviva un giocatore con le sue caratteristiche ma ora ci serve conme il pane, da gennaio invece ci serve tanto, dall’addio di Cuadrado e ora senza salah ancora di +, quindi dipende solo da lui , ora è in fiducia e gioca nel suo ruolo,
    Dobbiamo solo sperare che nn si infortuni , altrimenti giocherà e bene,
    Credo dipenda solo da lui ora mentre prima nn era cosi ma la colpa comunque non era ne di montella , ne di altri, nn era il suo tempo , ora si e credo sia un colpo di fortuna il suo rifiuto reiterato al bologna.

  5. D’accordo con sophia, prima di parlare di consacrazione deve giocare bene tutto il campionato.
    Ilicic comunque non è stato aiutato dai tifosi, anzi, non gli è stato perdonato niente.
    Un po’ anche per colpa sua, una certa indolenza lo scorso anno era evidente. Almeno fino alla parte finale del campionato, poi ha finito alla grande. Speriamo sia veramente l’uomo in più in questa stagione.

  6. Andiamoci piano prima di parlare di consacrazione……..voglio vederlo giocare un paio di mesi ! Ace lo sai che spero veramente che il tuo pupillo mi smentisca!

  7. Si è sempre impegnato che altrimenti in campo non ci scendeva e montella non parlava di problemi di postura giustificandolo

  8. Pinopalle il fatto e che a destra ci ha giocato solo una volta o 2.
    Comtro il nspoli e comunque pura a palermo a volte giocava a destra e benissimo.

    Lui non è una proma punta, da finto 9 ha fatto male ma pechè giocava prima punta?

    Perchè Rossi e gomez erano infortunati o matri faceva ancora peggio di ilicic fuori ruolo.

    La fiorentina spesso non giocava con il trequartista che avevamo uadrado e joaquin,
    Montella con ilicic ha fatto il possibile ed alla fine ha avuto ragione,
    Poi quando lo mise trequartista e segno come in europa league nella fase a gironi, in tanti si lamentavano che era il cocco di motella che dovevano giocare bernardeschi o marin al posto di ilciic che aveva segnato o giocato bene solo perchè gli avversari erano scarsi o altro come quando giocó benissimo comtro il milan o la roma alla prima di campionato ma fu comunque ignorato da stampa e tifosi.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*