Questo sito contribuisce alla audience di

La continuità non è proprio il suo forte

Il portiere della Fiorentina, Neto, finora ha dimostrato un grande limite: quello di non avere continuità nelle sue prestazioni. In queste prime quattordici partite di campionato, il brasiliano, ha alternato ottime giocate (vedi partite contro Udinese o Juventus), a performance negative, condite da errori, talvolta anche grossolani, come con Parma e Hellas Verona. Sicuramente il tempo è dalla sua parte, ma a Firenze sembra che stia per arrivare Agazzi

© RIPRODUZIONE RISERVATA