La Corte di appello respinge i ricorsi di Juventus e Napoli

Sarri in primo piano. Foto: Activa Foto

La Corte di appello federale ha respinto i due ricorsi presentati da Napoli e Juventus. I partenopei avevano chiesto la cancellazione del turno di squalifica inflitto al tecnico Maurizio Sarri, espulso nel primo tempo della trasferta di Udine. I bianconeri, invece, avevano chiesto la riduzione da due a una giornata di stop per Sami Khedira, espulso nel derby di Torino. In entrambi i casi non c’è stato niente da fare, con la Corte che ha confermato le precedenti sentenze.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Si ma quando capita intanto provaci, io non sono anti DDV e me li tengo stretti, però il loro disimpegno in federazione è evidente a tutti indipendentemente dalla forza degli abbonamenti! Se in federazione ci vanno Gnigni o Rogg non è la stessa cosa di ADV o no?

  2. Mario-48 quando Adl si reca alla “corte”,ci va forte dei sui milioni di abbonati e di tutto il mrchandising che c’e’ dietro;e’ quello che fa la differenza,non certo le sue capacita’diplomatiche.Difatti quattro giornate solamente gia’sono ridicole,se fosse stato un giocatore della fiorentina ne avrebbe prese dieci.Ma questa mica e’colpa di Della Valle che ha meno peso politico perche’non ha tutti quegli abbonati.

  3. Odio Sarri e la sua faccia da napoletano.
    Se lo avessi visto per strada, senza conoscerlo e senza sapere chi è, avrei detto: un muratore napoletano!
    Come Franco4 in pratica.
    Anche se Franco4 è piu basso e tozzo, con tanta pancia.

  4. Leggo ora su Sportmediaset che per la squalifica del pipita sarà ADL in persona a recarsi con lui presso la corte federale! Noi chi ci avremmo mandato? Rogg?
    Sarà molto più che antipatico, però ce la mette tutta e si vede che ci tiene alla squadra!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*