La cura di Sousa: un confronto diretto nello spogliatoio per tornare a vincere

Sousa Carpi

La Fiorentina si è arenata. Da qualche settimana i viola si sono fermati e le ultime due partite hanno dato una mazzata importante alla squadra viola. Adesso tocca a Paulo Sousa trovare la cura migliore per chiudere in bellezza il 2015 e andare in vacanza con un clima sereno e disteso. Secondo La Nazione il metodo più amato dal portoghese per rimettere le cose a posto è il confronto diretto, faccia a faccia, nello spogliatoio per parlare di tutti quei problemi che potrebbero deconcentrare la Fiorentina e creare qualche malumore di troppo. Per capire ad esempio come mai Babacar non riesce ad inserirsi negli schemi di Sousa o perché Alonso ha subito un calo così drastico nelle sue prestazioni o, per finire, il fallimento totale di Mario Suarez. La Fiorentina vuole chiudere in bellezza vincendo contro il Chievo ma tocca al dottor Sousa ridare entusiasmo e freschezza ad una squadra ormai sfiancata e svuotata.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Violaadimilano

    Quindi basta chiacchiere sul mercato e domenica giochiamo come se fosse lo spareggio per la salvezza se ne siamo capaci: cuore grinta e spirito di gruppo. Vinciamo e poi possiamo dedicarci al tentativo di aggiustare i tanti problemi alla luce esaurito l effetto sorpresa: difesa scarsa panca corta e inadeguata e Pepito e la fava di Suarez e la mezza pippa di tomovic e pasqual depresso per la fascia e piedone baba che vuole più spazio.
    Sveglia stiamo deprimendo e destabilzzando anche kalinic

  2. Violaadimilano

    Segue………
    Come ambiente di psicolabili penso si sia secondi solo alla Roma.
    Per la partita persa coi gobbi siamo crollati tanto da apparire irriconoscibili. Sono al 100% con Mondonico che dice che è mentale il problema. Se fosse fisico prepariamoci ad un campionato da mezza classifica se ci vabene perché in questo caso non basteranno i tanto sperati acquisti di gennaio (al netto del braccino corto dei DV) per cambiare la situazione con Sousa che giustamente parla sempre di squadra

  3. Violaadimilano

    Non riesco a capire come mai i ns si sentono così svuotati:
    Miglior attacco sempre a segno fino a domenica miglior gioco fino a poco tempo fa kalinic uno dei migliori marcatori Berna nuova stella del calcio italiano. E siamo depressi? Allora è vero che è un ambiente dove la partita coi gobbi vale più di tutti i tornei. Siamo ancora a menarcelo col 4 a 2 dell anno passato col monumento a Rossi per i 3 gol che ci può campare di rendita tutta la vita. Ma basta e fate intervenire uno psicologo

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*