Questo sito contribuisce alla audience di

La Curva Fiesole: “Cari Della Valle, il vostro tempo a Firenze è arrivato al capolinea. Ecco quali sono i vostri problemi”

Diego e Andrea Della Valle e il presidente esecutivo Cognigni in tribuna. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Dopo le parole dei fratelli Della Valle, ecco la risposta della Curva Fiesole: “Cari DV… Proviamo così. Proviamo in fiorentino a farvi capire perché il vostro tempo a Firenze l’è arrivato a i capolinea. A leggere le sue dichiarazioni Diego sinceramente ci vien un po’ da ridere (a proposito, qual buon vento?!) ma soprattutto ci fa fare un salto nel passato quando 15 anni fa siete arrivati a Firenze. Ricordate, vero? C’erano 30.000 persone in serie C strette intorno ad un amore ferito pronte a sostenerlo. C’era entusiasmo, eravate presenti. Basta sentire le parole dei giocatori dell’epoca per capire la differenza con il vuoto di oggi. Il vero problema, cari signori, le un sono le mancate vittorie. Le coppe le un si vincevano prima e le un si vincono nemmeno oggi. E non è neanche un’annata storta che ci preoccupa, abbiamo visto di peggio. La nostra vittoria è essere e sentirsi Fiorentini, orgogliosi della nostra storia e della nostra città. Il vero problema è che ormai da anni la nostra Fiorentina l’avete abbandonata, o meglio data in gestione come si fa con le cose vecchie, come una delle vostre tante aziende. La Fiorentina è il nostro amore, la nostra vita e questo non lo possiamo accettare. Dove eravate nei momenti cruciali di questa stagione? Pensate che basti guardare i giocatori negli occhi una volta o fare una trasferta all’anno? Lo sapete perchè possiamo permetterci di urlarvi il nostro dissenso? Perchè NOI non l’abbiamo mai lasciata sola e MAI la lasceremo. Da Baku, a Palermo, con la pioggia o con il vento noi saremo sempre al suo fianco. E lo saremo anche quando un giorno, lontano o vicino che sia, voi non ci sarete più. O forse pensate che i 20.000 abbonamenti di quest’anno sian dovuti alla vostra entusiasmante gestione? Lo sapete che migliaia di questi tifosi e un vengan nemmeno più allo stadio? E non immaginate quanti hanno smesso di farlo dopo decenni di passione. E la si domanda lei in do gli sta i divertimento, si figuri noi. Muoiono i sogni de’ fiorentini, che ve ne rendete conto o no?! Facciamo così. Invece di perdere tempo a far la conta de guelfi e dei ghibellini venite a Firenze, fate una bella conferenza stampa SOLO VOI DUE senza gli intermediari di turno. Parlateci, raccontateci quello che volete fare in maniera chiara e trasparente. Noi saremo li ad ascoltarvi pronti a riaccogliervi se decidete di tornare magari si fa anche du’ parole insieme. Attenzione però il nostro è un AMORE, non un prodotto. Diego e Andrea o lo trattate come tale tornando ad essere presenti e vicini, oppure ve lo ribadiamo ancora una volta: per noi potete andarvene fin da subito e non vi preoccupate, Noi saremo sempre la Fiorentina, perciò andremo avanti lo stesso. Con tutto il cuore, la Curva Fiesole”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

79 commenti

  1. Comunicato perfetto da sposare in pieno!
    BRAVI.

  2. La curva Fiesole è diventata come i sindacati. ….comunicati e striscioni. …più fatti e meno parole

  3. ho settantasette anni e tifo da sempre viola , mi auguro he sia un momento passeggero ! ricordiamocelo dove
    eravamo 16 anni fa ! annate storte arrivano a tutti ! io sto con d.delle valle

  4. “Pur avendo il centro della curva”: sta tutto qui il nocciolo della questione nella testa dei 100 contestatori e dei loro adepti da tastiera..sono certo che il tempo mi sarà amico, nel frattempo spero non vada tutto allo a catafascio

  5. Io mi associo a prescindere da chi l abbia scritta e chi rappresenti. Io mi associo e sottoscrivo.

  6. Sì ch'io fui sesto tra cotanto senno

    Unonoveduesei non vi rappresenta pur avendo il centro della curva ?
    Togliete il loro striscione e metteteci il vostro con il vostro simbolo. …
    Siete contro il loro comunicato?
    Strano perché in TUTTE le trasmissioni televisive fiorentine in cui sono intervenuti giornalisti di chiara fama dellavalliana hanno plaudito all’apertura della curva ai DV ….e la loro richiesta a ritornare a fare CALCIO .
    Ora se anche questo vi sembra un attacco alla proprietà onestamente non so cosa pensare di voi .
    Perché penso sia evidente a voi pro DV che non stiamo facendo CALCIO …o mi sbaglio !?!?

  7. Ribadisco il concetto se non fosse chiaro:unonoveduesei NON è la Curva Fiesole.NON esiste nei fatti una rappresentanza della curva, magari ci fosse!In tale caso avrebbero la credibilità per pretendere ed ottenere un incontro via a vis con la società.E invece manifestano con cori beceri, striscioni minacciosi appesi di notte lungo lo stadio e comunicati patetici il LORO bizzarro punto di vista (non quello della Fiesole tantomeno quello dell intera tifoseria).Non c è peggio cosa nella vita che avere a che fare con con gente stupida che non sa di esserlo.Andate a parlare con la società e fatevi spiegare perché Sousa è ancora qui, perché non si è trovato il modo di far rimanere qui Gonzalo, come è con chi si ripartirà, proponete qualcosa.O altrimenti fatela finita.

  8. Tifolamaglia, è vera la tua seconda ipotesi: è la solita commedia !!
    Sono anni che minacciano di andarsene. Cominciarono anni fa, quando ad infamarli, furono quelli della tribuna.
    Stranamente sono sempre qui.
    Qualcuno di questi “illuminati” ci spieghino perché ???
    Se sono così suscettibili e come dice Andreino, “ci mette tanti soldi”, come mai sono sempre qui.
    Come mai, ieri nn hanno detto: “nn siamo più graditi, andiamo via !!” ???
    È la solita fuffa, come quella di Diego qualche anno fa, quando fece il passo indietro lasciando il fratello (pur mantenendo il 97% della proprietà). Ora la “sceneggiata” la fa Andrea.
    Ma di fatto nulla cambia, loro son sempre i proprietari e di levarsi dai tre passi, nn hanno la minima idea.
    Nn spetta al tifoso “trovare un compratore”, esistono delle figure professionali specifiche, che si occupano di stimare il valore delle aziende, valutare i bilanci, analizzare lo stato patrimoniale e fare da intermediari fra chi vende è chi compra.
    Il comunicato è “strategicamente” perfetto, la dove fa una chiara apertura a DDV. A questo punto, o la proprietà smette di far melina e ricomincia “a fare calcio”, oppure sceglie di continuare nell’opera di “smantellamento tecnico”, assumendosene ovviamente la responsabilità.
    Il resto è solo fuffa

  9. A me è sembrato semplice e di sentimento, e anche rispettosa. Dov’è la contraddizione?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*