Questo sito contribuisce alla audience di

La dea bendata si abbatte ancora contro il tennista viola Lorenzi

Il tennista tifosissimo della Fiorentina Paolo Lorenzi si è dovuto inchinare ancora una volta a sua maestà Novak Djokovic. Il numero 2 del mondo e campione in carica dell’Us Open ha regolato sul centrale il senese lasciandogli appena due game (6-1 6-0 6-1) , tanti quanti ne aveva raccolti alla prima prova del grande slam della stagione, l’Australian Open, che poi ha messo in bacheca. Davvero un sorteggio ‘malefico’ per Lorenzi, che le ha provate di tutte al cospetto del serbo, al quale aveva strappato subito il break nel game d’apertura, salvo poi perderne 12 consecutivi. Il senese ha tenuto la battuta nel primo game del terzo set prima di subire un nuovo parziale di 6 game a zero, in un match durato appena un’ora e 13 minuti. “Non ti permette di entrare in partita, non ti da il tempo di respirare, ti passa, risponde bene, non sbaglia mai”, l’amaro commento di Lorenzi, issatosi a numero 69 del ranking Atp a ridosso dell’ultima prova dello slam (suo miglior piazzamento di sempre).

© RIPRODUZIONE RISERVATA