Questo sito contribuisce alla audience di

La dichiarazione della Fiesole e i complimenti di Ancelotti

Per Chiesa oramai sono quasi finiti anche gli aggettivi. Il giovane figlio d’arte ha compiuto ad ottobre solamente 20 anni, ma sembra davvero destinato ad entrare presto tra i fenomeni mondiali che spostano gli equilibri; tanto per citare anche un grande (o presunto?) difensore del Milan. Per Chiesa arrivano attestati di fiducia e complimenti un po’ da parte di tutti. Il 25 viola ha firmato da poco il rinnovo del contratto, e la Fiorentina per adesso (e speriamo per tanto tempo) si gode le sue giocate. Dopo il gol di ieri pomeriggio contro il Sassuolo, anche la Fiesole si è scatenata, rispolverando un vecchio coro appartenuto ai grandi del passato. Il prossimo passo magari potrebbe essere anche l’altro coro ( i’fenomeno, i’fenomeno), quello cantato a chi con una giocata era in grado di vincere da solo le partite; vedere alla voce Mutu e Rossi. Anche perchè Chiesa non è proprio un bomber d’area di rigore. Alla domenica sportiva sono addirittura arrivati anche i complimenti di Ancelotti: “Chiesa è molto bravo mi ricorda il padre, il gol di oggi è come quello di Enrico, che cercava profondità e freddezza davanti al portiere. Il figlio è più continuo del padre.” Piano piano, ma forse neanche troppo, il giovane Federico sta entrando nel cuore di tutti. Nel cuore e sopratutto nei pensieri dei grandi allenatori, con buona pace al momento per Sarri e Spalletti, ma sopratutto nel cuore di Firenze. Che per ora, è la cosa che conta di più.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Potrebbe ancor di più maturare…
    Ancora i colpi del padre se li sogna!
    Le cilecche da tre metri.
    Gol balistici di rara bellezza.

    Ma è giovane – lui sì !
    Dedicatissimo al calcio – non alla fiha !
    Serio.
    MA soprattutto ha la qualità principale per emergere: nessuna paura!
    Quando gioca è immerso nella partita e non nel contesto d’intorno, che potrebbe alla sua età – e non solo – condizionare.
    Regge le pressioni.
    Gioca e si batte come un veterano.
    Ha la prestazione agonistica nel sangue, e non teme confronti.
    Qualche colpo ce l’ha già.
    Se dovesse – e fisiologicamente così sarà – migliorare….
    Chissà!

  2. E se una volta tanto un giocatore andasse in controtendenza e si legasse a vita allá fiorentina ?…..io credo che luí potrebbe…..

  3. Chiesa mi dispiace dirlo ma è destinato a club molto Più importanti di noi ( Fiorentina )

  4. A forza di elogiarlo e pomparlo in questo modo non gli fate del bene…
    E nemmeno il bene della Fiorentina.

    Sarebbe opportuno lasciarlo crescere senza tante pressioni che ovviamente vengono fuori con tutte queste attenzioni (un po’ esagerate in verità…).

    Di certo Chiesa diventerà un ottimo giocatore (e per questo verrà ceduto per un bel pacco di milioni) ma non dovete dimenticare che ha solo 20 anni e deve avere tutto il suo tempo per maturare.

  5. Chiesa sa di dover ancora lavorare molto e che a Firenze avra’ modo di maturare e senza ripetere gli errori di presunzione del carrarino,restera’ in viola per tutto il tempo che occorrera’.Non credo che lo daranno via quest anno,anche perche’ non puo’ che aumentare di valore col prossimo campionato…certo e’ che non restera’ per sempre alla Fiorentina,a meno che la situazione attuale della societa’ non cambi radicalmente

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*