Questo sito contribuisce alla audience di

La difesa agrodolce della Fiorentina: c’è quel Pezzella che non sa solo fare gol

Un week end perfetto per German Pezzella, come già detto: prima è arrivata la chiamata da parte di Sampaoli nell’Albiceleste e poi il gol decisivo per sconfiggere il Bologna. Una marcatura arrivata quasi nella fase conclusiva di una partita comunque molto buona anche in fase difensiva, una conferma rispetto alla sfida di Verona ed una certezza che va maturando sempre più nel reparto arretrato. Reparto che ha vissuto invece momenti difficili nella figura di Astori, beffato con un po’ di malizia (e una piccola spintina…) da Palacio in occasione del gol: uno svarione che poteva pesare maledettamente sull’economia del match e che lo pone diametralmente sul fronte opposto rispetto ad un Pezzella, premiato da La Gazzetta dello Sport come il migliore, insieme a Chiesa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. In difesa bisogna avere più attenzione. Abbiamo concesso troppo. Anche la fase difensiva in generale deve migliorare. Veretout ha perso troppi palloni.

  2. Ha ragione Roberto, il gol di ieri è uguale a quello che ci è costato il rigore contro l’Inter. Io ci aggiungo che anche nel secondo gol di Icardi, il quale ha saltato indisturbato in mezzo ad Astori e Hugo.

  3. Astori è bravo dentro area..appena deve prendere un giocatore avversario fuori area va in difficolta come il 90% dei difensori con la sua stazza quindi niente polemiche grazie..FV

  4. Astori deve stare più attento nella fase difensiva, specialmente nelle ripartenze della squadra avversaria; ieri si è fatto precedere da Palacio, cadendo, lo stesso ha fatto con Icardi, contro l’Inter: due errori, due reti

  5. Speriamo bene …

  6. Astori è un leader. In questo momento ci sono molti fattori che possono condizionarne la prestazione dalla forma fisica al fatto di avere tre compagni nuovi al fianco, ma credo che quello che lo preoccupa di più è il fatto che deve guidare la difesa cosa a cui non è abituato e probabilmente gli toglie energia mentale. Ma penso che sia insostituibile proprio per questo.

  7. D’accordo su Astori e la difesa a 3 ma, comunque, uno di esperienza come lui dovrebbe fare di più anche a 4. Secondo me si è anche montato la testa, non so se è la fascia da capitano o cosa, basta vedere i frequenti lanci in profondità che fa e che puntualmente sbaglia . Nel goal del Bologna, poi, Palacio l’ha uccellato come un principiante. Non so se V. Hugo sia migliore o no, nemmeno lui mi sembra un fulmine di guerra, ma so che Astori può fare meglio. Mercoledì la riprova.

  8. Sono d’accordo, ricordiamo che lo stesso scivolone lo ha fatto in nazionale. Purtroppo è troppo lento e poco reattivo. Mi piacerebbe vedere in campo il giovane Milenkovic che ha grande fisicità e potenzialità di gran lunga superiori ad Astori, che potrebbe essere una buona riserva (è un mio parere ).

  9. Non si vuol capire che Astori non và in una difesa a 4, bensì a 3…e deve fare l esterno a sx.
    Anche dalla Roma fu bocciato perchè giocava a 4.
    Infatti venne da noi che giocavamo guarda caso a 3 con Montella e poi Sousa e tutti a dire che la Roma aveva sbagliato a cederlo…
    Quando gioca in mezzo è insicuro

  10. Secondo me quando Hugo si sarà ambientato Astori va in panchina, dei centrali in rosa è il peggiore, anche di Milenkovic.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*