La doppia condizione di Montella

image

Il futuro di Vincenzo Montella è destinato a rimanere ancora dipinto di viola, d’altronde il suo contratto scade nel giugno del 2017; è pur vero però che l’aeroplanino ha avuto di che dubitare nel recente passato, prima di stringere nuovamente i propri rapporti con la società viola. Secondo Calciomercato.com tuttavia, il tecnico della Fiorentina avrebbe imposto una duplice condizione per rimanere alla guida della squadra anche nella prossima stagione: in primo luogo una chiarezza di fondo nelle dinamiche all’interno dell’organigramma gigliato, con un rapporto diretto verso la proprietà; in secondo luogo degli investimenti importanti sul mercato, il capitolo forse più delicato. In tal caso si ipotizzerebbe addirittura una mini-rivoluzione della rosa della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. cioe UNO STIPENDIATO ( con risultati banali per la rosa a disposizione e un contratto fino al 17) che dopo una presrtazione sconcertante accusa i tfosi per i fischi cercando di dividerli e la. SOSCIETA CHE LO PAGA. PONE CONDIZIONI DOPO FIGURE PENOSE (alternate a buone ma inutili partite) per me si accomoderebbe al milan o al napol( ma De laurentis lo abbiamo scambiato per un fesso? )

  2. Montella dispone di una rosa forte come poche altre…. ancora da le condizioni… roba da pazzi…

  3. @ Tedescone – non è una questione di 40 o 50 milioni da spendere, ma una questione di volontà di volerlo fare. I Della Valle potrebbero facilmente sborsare altri soldi, ma essendo sopratutto degli imprenditori che fanno della produzione/profitto/immagine il loro modo di essere, bisogna che ci sia anche un legittimo tornaconto imprenditoriale. Ad esempio la certezza di poter costruire lo stadio che garantisca nel tempo un ritorno economico in grado di assicurare l’ auto finanziamento.

  4. Montella alla fine della scorsa stagione parlava di 3/4 elementi di spessore da inserire in una rosa di 24/25 buoni elementi, ma tutti abbiamo visto che cosa è arrivato a fine agosto, e la rosa è rimasta di 32 giocatori mediamente di basso profilo. Tutti o quasi sostennero (non io, anzi) che il miglior acquisto fu l’ essere riusciti trattenere Cuadrado per poterlo finalmente far giocare con Gomez e Rossi; infatti in due anni non li abbiamo mai visti tutti e tre insieme, e spesso nessuno dei tre

  5. Ovvio che Montella deve dire alla società che se vuole un posto in Champion si deve alzare l’ asticella con acquisti di spessore. Lo aveva detto già detto alla fine della scorsa stagione, ma poi abbiamo visto tutti che cosa è arrivato, peraltro a fine agosto. Se poi ci mettiamo gli infortuni, in parte preventivati, ecco che arrivare anche quest’ anno, con questo gruppo, a disputare, per il terzo anno di fila, l’ Europa League non sarebbe una brutta annata.

  6. Tedescone, di fronte a questa precisione teutonica (56mln, ne’ 55 ne’ 57) tu mi devi spiegare, abbi pazienza;)!

  7. Per fare una squadra x lottare x il primi 3 posti ci vuole almeno 56 milioni di euro di investimento. Io credo proprio che i della valle non li tireranno fuori tanto facilmente quindi … accontentiamoci del quinto posto MASSIMO quarto posto. La nostra dimensione è aimè questa.

  8. Ciclo finito, allenatore da cambiare!!…..Caso Conte docet….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*