La doppia coperta

Per tutta la prima parte di stagione abbiamo parlato della famosa “coperta corta” della difesa, con quattro calciatori a ruotare nelle tre posizioni (ma in realtà i soli Roncaglia e Tomovic ad alternarsi) e fortuna ha voluto che i due leader Gonzalo e Astori non avessero problemi fisici particolari. Dopo gennaio però la rosa viola è stata privata di Mario Suarez e Verdù, non esattamente due titolari, ma Tino Costa e Kone ancora non sono entrati nei meccanismi e l’argentino sarà anche assente domani. Aggiungiamoci l’infortunio a Badelj ed ecco che la coperta corta si allarga anche al centrocampo, con speranze però maggiori di poter essere allungata nel giro di qualche settima. Domani però Borja e Vecino dovranno stringere ancora una volta i denti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Violaadimilano

    I DV stanno facendo male entrambe le due cose: spendere e gestire. È preoccupante poi la mancata convocazione dei primavera. Qui Sousa dovrebbe spiegare più chiaramente. Abbiamo capito tutti che la coperta è corta ma non dobbiamo essere autolesioniti per rimarcarlo

  2. Ma la primavera? Un po di coraggio perdio

  3. Tre anni in cui fatturi 80 milioni e spendi tra 90 e 100, concludendo sessioni di mercato in pareggio. I DV non spendono male, gestiscono male.

  4. La non convocazione di Diakhatè è inaccettabile!

  5. caro Green non è colpa dei dirigenti. La struttura societaria della Fiorentina prevede tanta gente a giro (troppi) e uno a decidere. Facendo così viene meno la potenza della “delega” essenziale nel calcio mercato. Se si guarda i risultati dell’era Della Valle si noterà un bel pò di soldi spesi (questo è indubbio) e nessun risultato raggiunto…niente trofei. Ergo..i Della Valle spendono molto e spendono male.

  6. E poi dovrebbero essere riconfermati i dirigenti?
    Non solo cedono male…
    Ma comprano pure male…
    Perfino il Bologna e il Genoa ha più ricambi interessanti di noi!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*