Questo sito contribuisce alla audience di

La fascia sinistra prima di tutto

I giorni passano e si avvicina sempre di più l’esordio in campionato a San Siro contro l’Inter. Dopo aver incassato molti soldi dalle cessioni di Bernardeschi, Vecino e Borja Valero, Pantaleo Corvino sta pensando a come spenderli e in questo momento l’idea principale del direttore generale gigliato sembra quella di rinforzare la fascia sinistra. Non a caso sono usciti i nomi di Strinic, in uscita dal Napoli, e di Stafylidis, di proprietà dell’Augsburg, per regalare a Pioli un terzino mancino titolare, dato che Maxi Olivera non ha mostrato alcun segnale di miglioramento. Dalla difesa alla trequarti, sempre di fascia sinistra si parla: Diego Laxalt è un profilo che piace molto alla Fiorentina, ma nelle ultime ore la situazione pare essersi raffreddata. Rimangono nel mirino della Fiorentina Politano e Jesé, ma non è da escludere l’arrivo di un ‘Mister X‘, un giocatore di cui non si è mai parlato e che Corvino potrebbe star trattando in silenzio da tempo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Ma che fretta c’è!!! In fin dei conti la squadra è quasi completa. Forse il raccoglitore d’olive non ha liquidità. Grazie della balle!!!

  2. Non si può giocare senza calciatori sulla fascia sinistra ? Sembra un problema irrisolvibile sono 20 mesi e ancora niente..propongo un muretto e risolviamo il problema..FV

  3. Tutte le situazioni quando si tratta di comprare in Fiorentina si raffreddano e anche con questo caldo alla fine rischiano di prendere un grosso raffreddore !!! .

  4. Capisco l’amore per la Fiorentina ma mi chiedo quei 11.000 che hanno fatto l’abbonamento non si sentono presi per il culo e comunque si può voler bene alla Fiorentina anche andando a fare il biglietto online per le partite casalinghe visto come sta girando ci saranno tanti biglietti disponibili.

  5. Tranquilli c è tempo, mancano solamente 12 giorni al debutto

  6. io sono per Mr X perchè sono certo che costerà di meno

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*