Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina e Kalinic: la questione è da risolvere quanto prima

Nikola Kalinic ha preso parte al ritiro della Fiorentina a Moena dopo il rientro dalle vacanze, tante risate, sguardi complici con i compagni e atteggiamento sereno del 9 viola; dopo due giorni poi l’abbandono sospetto per motivi familiari. Il calciatore viola solo una decina di giorni fa ha dichiarato amore al Milan e annunciato che il suo ciclo a Firenze è finito. Il futuro di Kalinic è una delle questioni più importanti per la Fiorentina, da risolvere il prima possibile. Tenere un calciatore scontento e senza motivazioni non sarebbe una soluzione ottimale, ma è assolutamente da escludere che la Fiorentina possa svendere il suo miglior attaccante. Il Milan pare orientato su altri obiettivi, e la situazione non si sblocca. Saranno decisivi i confronti tra il calciatore, Corvino ed Erceg, in attesa che la situazione venga definita il prima possibile: nel bene o nel male la stagione viola deve riniziare con necessarie certezze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Re quella di Kalinic soprattutto, ma anche Badelj sono le situazioni più rognose che si potessero verificare per i motivi che hai ben descritto e sincersmente non so come corvino ne possa uscire, la tempistica come al solito , sbagliata, entrambi tramite i loro procuratori, hanno dichiarato un anno fa di volere andar via, e noi, il 15 di luglio ci si ritrova queste due gatte da pelare !

  2. Vicenda gestita in modo amatoriale da una proprietà assente e da un DG Incompetente. In un’altra società non avrebbero mai permesso di andarsene via dal ritiro. Siamo ormai allo sbando totale, DV non vi rendete conto che la vostra immagine ormai è sotto i piedi di tutti. Siete sempre i proprietari di questa azienda, non penso che possiate continuare a farvi trattare come zerbini da tutti.

  3. Andovai se manco ti vogliono aggratis?

  4. Situazioni come queste vanno gestite e risolte velocemente. Se le offerte non arrivano e non sono congrue, il giocatore si metta l’anima in pace e si concentri sul lavoro in viola e si ricordi che gioca già in una grande squadra. I giochini devono finire caro kalinic. Mi sembra che anche col dnipro scappò dell’Ucraina per costringerli a cederlo.

  5. Certo che Kalinic ha fatto un grosso errore a dire che voleva il Milan quando invece i rossoneri puntano ad attaccanti più famosi di lui…
    Adesso si è creata una situazione controversa.

  6. Kalinic e badelj hanno chiaramente manifestato che non vogliono rimanere a Firenze..su di loro c’era il milan e sembrava questione di giorni..poi a sorpresa il milan si è scoperto ricco e i suoi interessi si sono spostati su calciatori più famosi e costosi..vedi Biglia già preso e interesse a Morata e Belotti..quindi adesso non hanno più acquirenti che gli danno lauti ingaggi..non si possono tenere per via delle dichiarazioni e la società dovrebbe venderli a prezzi molto più bassi del voluto..diciamo 18-20 per kali e 5-6 per badelj..poi arriverà il fenomeno di turno che li vorrebbe mandare in tribuna..ma conviene svendere la coppia e con quei 25 milioni comprare due giocatori..la situazione Berna invece si sbloccherà presto spero e ci sarebbe un bel gruzzolo per fare una bella squadra..corvinate a parte..FV

  7. TRANQUILLI. ARRIVA SUNDAS!

    TRANQUILLI. ARRIVA SUNDAS!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*