Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina e mezza Serie A contro i candidati Figc: “Ritiratevi”

Nei giorni scorsi la Fiorentina, per bocca del proprio Presidente esecutivo Mario Cognigni, aveva espresso il proprio dissenso nei confronti del candidato alla presidenza Figc Carlo Tavecchio. Poi via via diverse dichiarazioni nella stessa direzione da parte di altri club di Serie A ed ora anche un documento ufficiale in cui i viola, insieme con altre otto società della massima serie, invitano sia Tavecchio che l’altro candidato Demetrio Albertini a ritirare la propria candidatura: “Non appoggiamo e non votiamo nessuno dei due candidati alla presidenza della Figc perché per riformare il calcio italiano serve un largo consenso che ora non c’è. Tavecchio e Albertini ne prendano atto e si ritirino”. Questi alcuni passaggi del documento, firmato Fiorentina, Juventus, Roma, Torino, Sampdoria, Sassuolo, Empoli, Cagliari, Cesena.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Rivera invece andrebbe bene, ex calciatore, ex sindacato calciatori (del quale è stato 1 dei fondatori) ed ex politico, onesto e mai chiaccherato. Da calciatore e sindacalista ha sempre contestato apertamente il sistema calcio, beccandosi multe e squalifike. Non so accetterà perkè ha quasi 70 anni, ma coadiuvato e aiutato da persone come Baggio, Tommasi e Ulivieri come Vice, potrebbe accettare. Ma sono tutti nomi scomodi e ke non piacciono al Palazzo, non credo li voterebbero.

  2. LUCA (Tifate la maglia viola)

    L’unico in giro decente è Damiani, Baggio s’è tirato fuori da un pezzo, non ne vuole sapere di questa storia

  3. Gianni Rivera? Ormai è più un politico che un ex calciatore. Sinceramente non saprei veramente chi metterei in quel posto. Ci vorebbe uno non asservito a questa o quella società. Tavecchio (Forza Italia), Albertini (ex Milan), sicuramente vanno bene a Galliani. Possibile che in Italia, in qualsiasi situazione, non si cerchi mai l’imparzialita’, ma questa o quella persona che portino vantaggi ad un o anche a uno solo? Possibile che si cerchi sempre l’appiggio, la raccomandazione? Si parla di esempio Germania o Inghilterra. Ma da loro, i presidenti dei loro massimi organismi, sono indipendenti dalle società. Sono i programmi presentati che fanno la candidatura ed eventualmente portano all’elezione. Si parla di rinnovamento, poi viene candidato un settantenne e uno chearriva da una società che è gestita da chi ha contribuito alla crisi. L’Italia ha finito le persone pulite?

  4. Mi risulta difficile capire quanto possa essere autonomo Malago’ , in questa vicenda, dalla posizione di Agnelli dopo che per tanti anni ha gestito una concessionaria Ferrari

  5. Roberto Baggio

  6. Ma Inter e Milan perche’ non sono d’accordo con noi?

  7. mi posso candidare? ho il diploma

  8. FINALMENTE L’HANNO CAPITO……ma quanto c’e’ voluto!…….e’ anzianotto ma Gianni Rivera potrebbe essere un nome

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*