La Fiorentina ed il suo vizio pachidermico

Anche questo post fine campionato si è aperto con la classica questione eternamente irrisolta in casa Fiorentina: quella relativa ovviamente al prossimo direttore sportivo. Pradè sempre traballante, Corvino ormai prossimo a liberarsi dal Bologna ma chissà se davvero nel mirino della società viola. Una vicenda che nello specifico di questa corsa a due va avanti da ormai diverse settimane, troppe, ma che in realtà scandisce ogni estate visto che il rinnovo di Daniele Pradè è stato sempre annuale e mai annunciato per tempo (il più delle volte mai annunciato e basta). Anche qui una tempistica pachidermica che non fa che stancare un po’ tutto l’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Se tutto fosse a posto e ogni casella fosse occupata allora non ci sarebbero scuse per la mancata programmazione. Lo stato d’incertezza invece alimenta la cronica empasse.

  2. E ci risiamo, anche quest’anno ci aspetta la pantomima ,che Du palle ,pensavo fossero seri ,invece ,compro questo no compro quello è poi li si va a raccoglierli negli ospedali e sanatori ,assisteremo alla solita buffonata, a buffoni , oh bischeri, fateci ridere pure quest’anno. Ma andate a casa
    Ciabattini

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*