Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina ed uno “schema” tremendamente efficace

Badelj in azione. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Sono già 4 le reti viola segnate direttamente su cross. Ad aprire le danze è stato Bernardeschi nella gara interna con la Sampdoria, quindi Badelj con la Juventus è andato in rete di fatto con un lancio per Chiesa, che non ha toccato la sfera. Quindi Ilicic col Genoa e Tello con il Pescara, andati in rete con cross a rientrare, rispettivamente col sinistro e col destro. Sicuramente fondamentale il movimento dei calciatori in area, che ha tratto in inganno il portiere, così come una bella dose di buona sorte per la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Vorrei dire ai soliti detrattori che spopolano su questo sito che molto spesso nel calcio la dea bendata fa la sua parte sia in positivo che in negativo. Alla fin fine è uno sport che si gioca con i piedi.

  2. Tifoso
    Bellissima spiegazione scientifica.
    Hai tacitato tutti con la ragione. Bravo!

  3. È invece non è un caso se si ripete.
    Il caso non esiste se si ripete con costanza il fenomeno.

  4. Quei palloni sono quasi imprendibili per un portiere…o esci ad anticipare l’eventuale tocco della punta o non la vai più a prendere sul palo più lontano…

  5. Più che schemi è c – – o……….

  6. Portieri di bassa lega.
    Neanche all’Hotel Baglioni (come si diceva una volta).
    Ma fintanto che ce li troviamo come avversari, va più che bene.

  7. Non diciamo ********…e andata di lusso per 4 volte

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*