LA FIORENTINA HA BISOGNO DELLA FOLLIA DI ZARATE. TOLEDO? NON MI ASPETTAVO LE SUE DIFFICOLTA’. E INTANTO TENIAMO D’OCCHIO PICCINI

Bernardo-Brovarone

Kevin Diks ha fatto bene nelle giovanili olandesi, è un ragazzo di spinta, un ‘piccolo Vrsaljko’, ma leggerino. E’ atipico, non ha la struttura per fare l’ala ne’ l’esterno di lunga percorrenza. Tecnicamente è un calciatore normale. La Fiorentina però qualcosa deve averci visto, questo me lo auguro. Credo sia ancora molto acerbo, nella Serie A italiana adesso non me lo immagino. Deve trovare una collocazione, acquisire temperamento, sostanza fisica e personalità, freddezza, e va formato per quanto riguarda la parte tattica. Per la fascia destra terrei d’occhio Piccini, adesso al Betis, su cui la Fiorentina vanta ancora diritti: un ottimo ragazzo, di qualità e personalità.

Toledo mi piacque da morire quando lo vidi in Argentina, ancora leggero, ma molto talentuoso, dribbling e controllo di palla, un funambolo. So che è un ragazzo un po’ morale, penso abbia sofferto l’aver lasciato l’Argentina, Sousa ha bisogno di lavorarci. Ricordiamoci che un fondo d’investimento lo ha acquisito per una cifra importante, circa dieci milioni di euro a quanto pare, e questo fa riflettere. La Fiorentina lo ha preso in prestito biennale, ha due anni per valorizzarsi, è un’operazione che aiuta il proprietario. Sono sincero, non mi aspettavo difficoltà del genere dal ragazzo. Penso abbia grande mentalità e possa emergere. La Fiorentina vincerà questa scommessa, e non brucerà il calciatore.

Parlando sempre di argentini, non possiamo non parlare di Zarate. Calciatore che ha dei difetti importanti e cronici, è molto insistente nelle giocate e adora specchiarsi, fa fatica da entrare nei meccanismi di una squadra, non parliamo poi delle due fasi. Ha un grande calcio ma deve sentirsi coinvolto. Deve lottare per una maglia, deve lavorare e a me è piaciuto come si è presentato a Firenze. E’ un anarchico, ma con caratteristiche che servono e potrebbe dare molto. Lo coinvolgerei di più. La Fiorentina ha la necessità di rendere positiva la sua “pazzia”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

11 commenti

  1. X John Torpy
    a mio modesto parere Brovarone (aldi là delle fede Viola che non è poca cosa….) è no dei migliori giornalisti sportivi accanto a Benedetto Ferrara…
    Detto questo non penso che un giudizio su Larrondo (si sta parlando quasi di un decennio fa) possa essere esemplificativo per ritenere un opinionista così scarso….
    se leggi i suoi blog probabilmente ti renderai conto che difende oggettivamente e non solo per passione la nostra squadra, con commenti che onestamente reputo degni di essere letti…
    A Firenze abbiamo giornalisti coe Luca Calamai che spesato dalla Gazzetta, fa sempre il criticone saccente e se dal punto di vista prettamente professionale per come scrive non mi permetto di giudicare, dl punto di vista tattico fa commenti che nemmeno al peggio bar sport si potrebbero fare. La più grossa che mi ricordo ultimamente riguardo all’attacco fu quando disse che alla Fiorentina ci vorrebbe un Batistuta in attacco…….. Forse se lo chiedevo a mia suocera che non sa nemmeno come è fatto un pallone i rispondeva allo stesso modo…..
    Personalmente ringrazio Brovarone per come scrive e spero di continuare a leggerlo…..
    buona VIOLA a Tutti

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*