Questo sito contribuisce alla audience di

LA FIORENTINA HA GIA’ DECISO: RISCATTERA’ PEZZELLA. MA OCCHIO ALLE SIRENE INGLESI E CONTE E’ GIA’ INNAMORATO DI LUI

La Fiorentina ha già deciso: riscatterà Pezzella presto, molto presto, sborsando dieci milioni di euro, dopo i cinquecentomila per il prestito. Perché il difensore argentino, seguito da Corvino da molto tempo (e in passato vicino sia a Roma che a Inter) ha convinto in tutto e per tutto, sciogliendo anche l’unica riserva che riguardava l’ambientamento in un campionato diverso, diversissimo da quello in cui giocava. Certo, rimane strano il fatto che non più giovanissimo, ancora non avesse avuto una grande opportunità in Europa. Ma è andata così e alle volte il calcio riserva sorprese anche in positivo.

Pezzella, oggi, sembra essere il migliore difensore della Fiorentina. Meglio di Astori, molto meglio di Vitor Hugo, meglio di una concorrenza che al momento non gli ha mai procurato difficoltà. Anzi, appena arrivato ha sempre e comunque giocato. Veloce, bravissimo nell’anticipo e nei colpi di testa. Nonostante un fisico particolare, alto ma non altissimo, compensa con la grinta e con la reattività alcune possibili mancanze. Pioli sembra essersi ‘innamorato’ di lui e della sua professionalità: anche tatticamente, nelle prove settimanali e nelle sedute video, è uno dei più attenti. Motivato nel migliorare, nel colmare le poche lacune che ha, nel crescere ancora. Perché come un po’ tutti gli argentini sembra innamorato del nostro modo di fare calcio, dell’unire alla ‘garra’ sudamericana, quel talento difensivo che in Italia diventa decisivo. L’attenzione, la concentrazione, i duelli fisici, le diagonali, tutte cose che Pezzella sembrava avere già nel proprio dna e che in poche settimane è già riuscito a capire, a garantire.

Intanto, domenica contro l’Udinese, in tribuna erano già presenti emissari di due club inglesi che hanno cominciato a seguirlo, a visionario. Si dice, ad esempio, che piaccia molto all’entourage di Conte che però, difficilmente, rimarrà Oltremanica il prossimo anno. Più possibile che torni in Italia, magari al Milan. Insomma, l’argentino se continuerà ad offrire prestazioni del genere, presto sarà seguito e inseguito anche da grandi club, ma la Fiorentina ha il coltello dalla parte del manico essendosi garantita il diritto di riscatto. Poi toccherà al mercato e alla voglia o meno del giocatore di continuare a Firenze a fare il resto. Sicuramente, da Gonzalo a Pezzella, la squadra viola non sembra averci rimesso, anzi. Dal punto di vista tecnico e dal punto di vista della carta d’identità le cose sono andate meglio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Senza fare confronti con vecino il nostro VARE sembra un gran bel giocatore..corsa..grinta..tiro..ottimo tatticamente e in un centrocampo a tre rende meglio..con badelj fa una bellissima coppia anche se il terzo di centrocampo che sia benassi o sanchez o cristoforo non mi convincono…FV

  2. Tifolamagliaviola

    Se domani Veretout fa due lisci, tutti a scrivere che è un brocco … come al solito non c’è equilibrio

  3. Paragonare Veretout a Vecino non ha senso il perché è semplice, il francese è il primo hanno che gioca in Italia, Vecino se non erro è il quarto anno perciò diamo tempo al tempo poi vedremo chi diventerà più bravo.

  4. Il francese ha tutto il tempo per convincere chi non e’ convinto , io lo preferisco gia’ ora a Vecino, anche se presenta lacune tattiche.

  5. Gliè già venduto statene certi

  6. Veretout è un buon centrocampista ma non vale Vecino, capisco difendere e sostenere i propri giocatori ma se si fa la domanda a 100 allenatori e 100 operatori di mercato su chi dei due preferiscano penso che 100 rispondano Vecino. Se poi vogliamo considerare la differenza di 17 milioni tra la vendita di uno e l’acquisto dell’altro allora è un altro discorso. Pezzella sarà anche meglio del Gonzalo dell’ultimo anno ma, per ora, non di quello degli anni precedenti.

  7. Tanto e vero che Pioli volevs per forza vecino rimanesse con veretout. Chi mi ha letto post precedenti avevo già ventilato, se continuava a giocare così, che Pezzella ce lo avrebbero cuccato. Come vedo non hanno perso tempo

  8. ragazzi… io tra i due mi tengo veretout tutta la vita… anche domenicanel derby vecino pur giocando benino, è inguardabile in zona tiro… vorrei vedere avere avuto veretout la palla che ha avuto vecino davanti al porttiere…non scherziamo… due buoni giocatori, ma io mi tengo veretout tutta la vita

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*