Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina ha perso tante reti. E c’è il rebus Kalinic…

Ilicic punta la porta avversaria. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Il conto parla chiaro: con le partenze di Bernardeschi, Ilicic, Tello, Borja Valero, Vecino e Rodriguez la Fiorentina ha perso 31 reti, bottino complessivo di questi calciatori. Questi 6 giocatori hanno svolto un ruolo importante nelle passate stagioni e offerto un contributo decisivo in zona gol, con assist e reti. Se vogliamo parlare di assist, il sestetto ha addirittura fornito ben 102 passaggi decisivi complessivi dall’approdo in maglia viola. Numeri molto rilevanti nell’economia della Fiorentina. E’ il momento per la squadra viola di iniziare a mettere dentro calciatori in grado di incidere sotto porta, per permettere a Pioli di elaborare i propri schemi e lavorare ad una precisa identità di squadra. La situazione di Kalinic resta molto intricata, e stiamo parlando della bocca di fuoco più importante della squadra viola. C’è la necessità di ripartire, e per farlo servono delle certezze.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Corvino e freitas si diano una mossa. Basta con i bradipi e le perdite di tempo. La squadra va completata alla svelta. E se il freno è cognigni, la smetta di farlo. La situazione è critica, ma vedo una sottovalutazione clamorosa da parte di molti.

  2. Sono solo aridi dati statistici.

    Se la società dovesse costruire una squadra ben equilibrata i gol e gli assist li faranno quelli che giocano nel presente!

    Non mi pare che l’ultima stagione sia stata particolarmente edificante in fatto di gol fatti…

  3. Tutta la squadra 2016/17 ha fatta 81 reti e 61 assists (81 / 61)

    ANDATI VIA (35 / 38):

    Rodriguez (1 / 0)
    Vecino (4 / 4)
    Valero (2 / 10)
    Bernardeschi (14 / 5)
    Tello (4 / 8)
    Salcedo (0 / 1)
    Milic (0 / 4)
    Ilicic (6 / 5)
    Zarate (4 / 1)

    DEVONO ANDARE VIA (5 / 4):

    Fernandez (1 / 2) Milan
    Rebic (3 / 2) Francoforte
    Baez (1 / 0) Spezia

    VANNO FORSE VIA (36 / 10):

    Kalinic (20 / 4)
    Badelj (2 / 3)
    Babacar (14 / 3)

    RIMANGONO (10 / 13):
    Astori (2 / 2)
    Tomovic (0 / 1)
    Olivera (0 / 2)
    Saponara (2 / 2)
    Chiesa (4 / 3)
    Sanchez (1 / 1)
    Cristoforo (1 / 2)

    SONO ENTRATI (15 / 17):

    Milenkovic (3 / 1) Partizan
    Hugo (2 / 0) Palmeiras
    Gaspar (0 / 6) Guimaraes
    Veretout (4 / 5) Saint-Etienne
    Hagi (5 / 3) Primavera
    Zekhnini (1 / 2) Odds BK

    RIEPILOGO:
    STAGIONE 16 / 17: (81 / 61)
    STAGIONE 17 / 18: (25 / 30) da sicuro
    STAGIONE 17 / 18: (41 / 14) eventuale

    STAGIONE 17 / 18: (66 / 44) al momento

  4. Citavo l’atalamta ma questa ha le coppe che levano punti a chi come noi nel passato recente le faceva senza avere ricambi ma il loro attacco rischia davvero di essere di un altro livello risoetto al nostro. Hanmo le loro certezze. Hanno il papu hanno ilicic che si sentira voluto e giocherá bene etc .

  5. se guardere.o al campionato dell ‘atalanta e al nostro con obiettivitá ad Ilicic potremmo solo rimpiangerlo.

    Poi con la squadra che stanno allestendo che se va bene Chiesa avrá compagni di reparto che dovranno anche adattarsi al campionato oltre che alla squadra e migliorare pure che non si fa un nome di gente alla Papu Gomez o cmq che ti da una mano da subito.
    Il francese che dovrebbe arrivare da un mese (ed aveva un senso usare le amichevoli per inserirlo invece delle gare vere a parte che nkn é un robot e neanche il tempo di posare le valigie e deve giocare che altrimenti non e che puoi mettere lo zio di Cognini in campo o il nipote di Corvino seppure questa ipotesi non e da scartare che potrebbe pensarci)poi non e che é meglio di ilicic con tutta la discontinuitá dello sloveno ma Ilicic visto che hanno ceduto il mondo se gli prolungavi il contratto e lo facevi giocare visto pure che saponara x via degli infortuni da perfino molto meno garanzie di chi 2 anni fa non a caso é stato cmq il migliore proprio nella stagione che ha fatto da titolare e nel suo ruolo.

    Rispondi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*