La Fiorentina inserisce tre giovani nella Lista Campionato e uno di questi è un portiere. Bocciatura definitiva per Sepe e promozione in arrivo per Lezzerini?

LEZZERINI
Come si apprende dal sito della Lega di Serie A, la Fiorentina ha inserito nella Lista Campionato tre giocatori della Primavera viola che, essendo italiani e Under 21, possono essere inseriti senza vincoli di alcun tipo. Si tratta di Giacomo Satalino, portiere dei Guidi boys classe ’99, Simone Minelli, esterno offensivo classe ’97 che ha già esordito in Europa League agli ordini di Montella, e Federico Chiesa, attaccante classe ’97 e figlio d’arte. I tre hanno scelto, rispettivamente, i numeri 34,35 e 36 di maglia. Rispetto a quello che è accaduto nei giorni scorsi, è importante sottolineare l’inserimento di Satalino, che potrebbe prendere il posto di Luigi Sepe, con Lezzerini promosso a secondo portiere viola. Vedremo cosa succederà dalla prossima gara di campionato, quando Paulo Sousa dovrà decidere se estromettere di nuovo Sepe dalla lista dei convocati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Per dante: Allora perchè Guidi ha convocato Gigli in primavera per la partita di sabato scorso con lo Spezia? Solo per farlo riambientare. So che ha avuto un infortunio serio, per questo il Lecce ce l’ha rispedito, ma pensavo che avesse recuperato.

  2. Gigli è infortunato o in recupero.

  3. Satalino è il secondo di Makarov in primavera ed è del maggio 99, quindi non ha ancora 17 anni. Un pò giovane, ma cmq è forte.
    Gigli non me lo spiego nemmeno io, così come non so spiegarmi perchè non s’è tenuto Bittante, Piccini, Bagadur e Capezzi. Bhooo Sousa avrà avuto le sue ragioni.

  4. Sono contento per Lazzerini perché è molto meglio di Sepe Secondo voi redazione si sa pperché non è stato inserito Gigli visto che è rientrato dal Lecce

  5. E Gigli????? Visto che si e’ ripreso dal Lecce e con un po’di esperienza, non poteva far comodo per rimpinguare la misera lista di difensori????

  6. Bella questa…….mi piace!!!!!!

  7. L’importante è che non ci siano difensori.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*