Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina mette fretta a Kalinic e al Milan: serve il bottino per la… prova del Nove

Tutto ancora aperto tra la Fiorentina e il Milan per Nikola Kalinic, aperto ma non troppo vicino alla chiusura visto che il croato è in Germania per portare avanti la sua preparazione con la squadra viola. Oggi, come riporta La Gazzetta dello Sport, i club torneranno a parlare anche tramite i vari intermediari che gestiscono l’operazione: il gap tra le parti non è eccessivo e si discute ancora dell’opportunità di inserire alcuni bonus nell’affare. La società viola vorrebbe essenzialmente denaro cash, per poterlo poi riutilizzare a proprio piacimento sul sostituto. I nomi, in tal senso, restano sempre i soliti: da Zapata a Simeone, fino a Nestorovski, con il colombiano del Napoli qualche passo avanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. che voi sappiate, l’Inter potrebbe cedere Gabigol? Non venite a dirmi che è scarso (come pure che è un fenomeno) perchè lo hanno fatto giocare 20 minuti d’orologio quindi non è dato saperlo. Ma, di certo, è nel giro della sua nazionale…scusate se è poco!

  2. ma sto kalinic chi se lo prende a 30 milioni ,,,,,,,ne vale neanche una meta,,,poi dopo aver detto che il suo percorso e finito a firenze,,,,,si e proprio autosvalutato,,,,,e più giorni passano,,,,meno valore del cartellino diventa ,,,,,,,,siamo messi male,,,,,

  3. ma in Inghilterra o in germania, non c’è nessuno disposto a pagare 30 Ml???
    con le cifre che circolano….

    ma kalinic dopo essere diventato la quinta scelta del milan, non ha un po’ di dignità?

    pensare che poteva andare in cina x 45…, ma tanto non li avrebbero spesi lo stesso, dunque x noi cambia poco o nulla…

  4. Ragazzi Corvino non ha un euro L’UOMO NERO sistematicamente gli svuota le tasche forse lo avete dimenticato la fiorentina è in vendita e i fratellini vogliono rientrare il più possibile quindi se va bene arriveranno solo mezzi giocatori.

  5. Che si abbia un disperato bisogno di innesti importanti ė riconosciuto.
    Possibile che dopo tutte le cessioni già perfezionate non si sia in grado di fare qualche acquisto adeguato?
    “CORVINO non ha fretta”, perchė vuole risparmiare quanto più possibile strafottendosene delle esigenze tecniche o perchè, secondo lui, tutto sommato, l’organico disponibile ė già sufficiente per gli obiettivi fissati dalla Società e quindi temporeggia nascondendosi dietro i ritardi sulle operazioni di mercato di altre società?

  6. Ma prenderci Bacca + soldi ? Non sarebbe male … Bacca è molto meno scarpone di altri che abbiamo…. E i suoi gol gli ha sempre realizzati ……. !!!!!

  7. Quando devi vendere sei sempre in una posizione difficile; quando devi cercare di realizzare il massimo le difficoltà aumentano. E’ la legge del mercato. Il Milan è già sufficientemente coperto nel ruolo e trascina Corvino il più avanti possibile per abbassare la richiesta e nello stesso tempo per creare difficoltà ad una squadra che riconosce come possibile concorrente. Kalinic fà il gioco del Milan e a questo punto sarebbe opportuno toglierlo dal mercato anche per tattica commerciale.

  8. Panzone Panzone
    Quando vendi pretendi i soldi (tanti) che chiedi.
    Quando compri incece pretendi gli sconti.
    Io mi vergogno che questo DS rappresenti la Fiorentina.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*