Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina mette in vendita una squadra intera

RichardsGenoaIl tempo di mettere da parte panettoni, pandori e spumante ed ecco che i dirigenti della Fiorentina si ritrovano per fare il punto sul mercato. Il Corriere dello Sport-Stadio parla di un summit di mercato da tenersi in giornata alla presenza del presidente esecutivo, Mario Cognigni, del direttore tecnico Edoardo Macia e del direttore sportivo Daniele Pradè che faccia diventare operativo l’input di Andrea Della Valle. E così la Fiorentina mette in vendita una squadra intera a partire da oggi. Ci sono gli esodati come Iakovenko, Lazzari ed El Hamdaoui, ma ci sono anche giocatori che non hanno convinto Montella come Richards e Marin, il cui ritorno alla base permetterebbe di risparmiare diversi milioni di euro di ingaggio alla società. E poi Ilicic, Brillante, Octavio, Hegazi, Zohore e forse anche lo stesso Kurtic. Dopo aver venduto un bel pacchetto di giocatori, ecco che la Fiorentina potrà pure agire in entrata e dare quel ‘ritocchino’ tanto atteso a Montella.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

29 commenti

  1. Non credo che Montella si privi di tutti questi nomi, alcuni partono di sicuro, ma altri non credo che sia messi sul mercato. Certi nomi vengono fatti dai media giusto per riempire le pagine dei giornali in questi giorni di sosta. Infatti, se fate caso, di tutte le “anticipazioni” fatte dai soloni del mercato sono ben poche quelle che poi si realizzano.

  2. Fate ridere,,,,, Marin e il nero inglese,,,,per me sono da prime squadre internazionali,,,, e’ montella che e’ suonato!!

  3. la dimostrazione di tutte queste vendite è il completo
    fallimento di pradè e macia.
    io non sono mai stato un simpatizzante di corvino (sopratutto perla sua supponenza), ma tra loro e corvino e come mangiare e stare a vedere.

  4. Sinceramente a vederla così viene da dedurre che l’attività della gestione acquisti giocatori fatta dalle persone abilitate sia stata altamente fallimentare, non è pensabile che così tanti giocatori dopo poco tempo arrivati in squadra debbano essere ceduti e oltretutto svalutati e ci manca pure che coloro che vengono a fare la spesa a Firenze per i pezzi pregiati siano pure accontentati.
    Speriamo di non essere alla frutta.

  5. A vedere tutti questi giocatori da esodare non possiamo non avere dubbi sulla dirigenza. Il più grande problema, persino maggiore di quello degli infortuni, è stata l’incapacità di migliorare una squadra che aveva bisogno di pochi innesti. Invece negli ultimi due anni il duo delle meraviglie non ne ha azzeccata una.
    E’ giunta l’ora di cambiare: prendiamone uno solo di dirigente, ma che sia capace!

  6. in vendita ? come poi vendere Kurtic – non e nostro . Se non siamo capace di vendere Neto sarrebbe catastrofico

  7. “summit di mercato da tenersi in giornata alla presenza del presidente esecutivo, Mario Cognigni, del direttore tecnico Edoardo Macia e del direttore sportivo Daniele Pradè”, SCUSATE MA NON MANCA IL Più “INSIGNIFICANTE” DI TUTTI CHE RISPONDE AL NOME DI MONTELLA?
    Mi auguro che abbia già espresso i suoi nomi a chi di cover e, altrimenti capisco perché non ha giocato Marin. Si fanno i “dispetti” a scapito della Fiore?

  8. chissà per quanto tempo ancora rimpiangeremo Corvino, che tutto sommato una dote importante ce l’aveva lasciata, ma è stata sperperata……

  9. Squadra messa in vendita (più un giocatore a trequarti)
    Porta:
    Neto
    Difesa:
    Richards, Brillante, Hegazy
    Centrocampo:
    Kurtic, Lazzari
    Trequarti
    Octavio, Yakovenko, Marin (Ilicic)
    Attacco:
    El Hamdaui, Zohore

    Però vendere Neto è una pazzia!!!!!!!!!!!!!

    SFV!!!!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*