La Fiorentina non ne ha più, ma domenica serve una vittoria

Paulo Sousa Primo Piano

Da qualche settimana a questa parte la Fiorentina è in riserva e ieri, forse e speriamo, ha toccato il fondo con l’eliminazione dalla Coppa Italia con una prestazione brutta e deludente sotto tutti i punti di vista. La squadra viola ha semplicemente finito tutte le energie, forse più mentali che fisiche, ma la stagione chiede ancora un ultimo sforzo, ovvero domenica contro il Chievo. Sousa dovrà schierare una formazione rivitalizzata dopo ieri ma sarà praticamente impossibile viste anche le condizioni di ieri di tutti i titolari, incapaci di avere la meglio sul Carpi che in campionato naviga nei bassifondi della classifica. La Fiorentina non ne ha più, la sosta arriva certamente al momento giusto ma c’è da vincere contro il Chievo prima di riposarsi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

10 commenti

  1. Non esiste non vincere. Quindi vediamo di farlo e di smetterla con gli alibi. Col Carpi c’è stato molto menefreghismo.

  2. Ma perché se non e’ neanche finita l’andata i nostri giocatori sono alla canna del gas? Perché le altre squadre(tranne il milan),con coppe o senza coppe corrono come missili? Ogni anno la stessa storia….e voi siete convinti che la sosta faccia tornare al top i giocatori, al netto dei nuovi? X me e’ fantacalcio….comunque vediamo domenica che c’è un altra battaglia…sfv.

  3. anche io penso che sia una questione di preparazione fisica, per questo domenica inserirei qualche giocatore fresco della primavera

  4. AVANTI VIOLA

  5. OK redazione, può essere, io invece credo che è passato un po l’effetto sorpresa ed ora ci hanno preso le misure, comunque con le squadre che si chiudono in dieci in difesa abbiamo sempre sofferto e se guardiamo la partita con le zebre è stato un po’ così, ci hanno lasciato giocare prevalentemente difendendosi e poi ci hanno infilato in contropiede, ci manca un vero incontrista a centro campo.

  6. Ci eravamo illusi ,ma questa è la squadra ,quando si perde con Roma ,Napoli,Juve,non è solo un momento no,non abbiamo un giocatore capace di tirare da fuori area ,tiraci sbilenchi non da piedi di professionisti,sono inguardabili per chi fa come professione il calciatore ,

  7. Domenica è decisiva. La squadra è in riserva. Ci vorrebbe lo stadio d un tempo. Invece dei soliti 25 mila mosci.

  8. Ma se fosse vero che la rosa è corta, che sono stanchi, perché non impiegare per esempio Rossi che ha bisogno di giocare ed è, non dimentichiamolo, un campione al posto dello stanchissimo ilicjc che in definitiva sa battere bene i calci piazzati ma per il resto…_

  9. Sono d’accordo, la Fiorentina ha avuto un crollo fisico. Ho paura x domenica!!!!!!!!
    Ma alla fine sono certo che faremo un bel Natale.

  10. Redazione ma perché dovrebbero essere scoppiati? Gli altri club non mi pare facciano questi grandi turnover, le rose oggi sono molto più corte ed anche gli altri sono impegnati su più fronti, quindi….?
    Perché quella della Fiorentina, per stessa ammissione dei suoi dirigenti, è una rosa molto corta. Inoltre può anche essere una questione di preparazione fisica, magari incentrata su una partenza sprint e così adesso la stanchezza si fa sentire. Altri club, con rose più organizzate, ne risentono meno. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*