La Fiorentina non si muove di una virgola incontro a Gonzalo

Nemmeno un passettino avanti. Dall’ultimo incontro avuto in sede con il procuratore di Gonzalo Rodriguez ad oggi, la Fiorentina è rimasta ferma sulla propria offerta di rinnovo al giocatore: contratto di un anno, con opzione per il secondo e decurtazione dell’ingaggio del 20%. Un’offerta che lo stesso Gonzalo ha già rifiutato. Stando così le cose (i gigliati non hanno intenzione di rilanciare), tra un mese l’argentino sarà libero di firmare con qualsiasi altra squadra interessata a lui e tutto lascia presupporre che questo sarà l’epilogo della faccenda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Gente,io capisco che ai calciatori che stanno anni in una squadra poi ci si affeziona,però va detto chiaramente che Gonzalo è dalla scorsa stagione che inizia ad arrancare. Tomovic fa sempre le sue due cappelle a partita ed è vero,ma anche Gonzalo non dà più fiducia,non risulta essere più affidabile al 100%. Se lui resta,resterà perché la società lo ritiene un senatore della squadra e potrebbe servire per dare consigli ai più giovani,ma adesso lui non è più un centrale da squadra che vorrebbe lottare per un posto europeo,bisogna ammetterlo. Magari se torna nel campionato argentino,dove i ritmi sono più bassi,oppure se si accontenta di fare da alternativa ai titolari,può ancora avere un paio d’anni di carriera di discreto livello. Ma per fare il titolarissimo,per me dovrebbe giocare in un Chievo o in un Bologna. Poi,oh,ognuno la pensa come vuole,ed io sono affascinato dall’uomo Gonzalo,ma qui si sta parlando di un altra cosa.

  2. Nonostante sia lento e in fase calante rimane l’unico difensore di livello della fiorentina insieme ad Astori…tutti gli altri farebbero fatica a fare le riserve in promozione e vedrete che la società troverà il modo di non trovare l’accordo così lui andrà al milan …VA SEMPRE SEMPRE PEGGIO..FV

  3. Tifolamagliaviola

    Abbiamo molti difensori bravi anzi bravissimi, che ce ne facciamo di Gonzalo che è già anziano, becca solo lo stipendio e niente plusvalenza vista l’età?

  4. Queste situazioni sono pubblicizzate e non depongono favorevolmente per la societa’:il capitano della squadra che dovrebbe ritenersi rappresentativo non solo x parlare con gli arbitri…che viene messo con le spalle al muro.Il procuratore di Salah e’ un provocatore,quello di Badelj e’ ostile alla societa’,questo di Gonzalo non so cosa.. ognuno fa i suoi interessi ed e’ giusto,ma la frequenza con cui succedono queste cose alla Fiore mi fa pensare a cattiva gestione e a scarsa attenzione al capitale umano

  5. Premesso che non si sta parlando di Messi, credo che mandare via Gonzalo sia un errore pazzesco! Non puoi offrire al capitano e a uno dei giocatori più carismatici dello spogliatoio il 20% in meno e un contartto annuale. Vada per un anno di contratto, ma lo stipendio doveva essere semplicemente identico all’attuale!!! Oppure se lo vuoi ridurre del 20% gli proponi almeno un triennale!!!! Secondo me la politica dei fratellini è liberarsi di quei giocatori che per carisma e militanza potrebbero avere la facoltà e il coraggio di andare in Tv e smascherare le loro promesse non mantenute e le loro fandonie raccontate.

  6. Michele da Milano

    Questo lo ritengo un clamoroso autogol da parte della società

  7. Spero che presto possa finire questa politica da ingaggi stile Udinese.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*