LA FIORENTINA “SCIVOLOSA”

Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Andrea Della Valle e Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Di slittamento in slittamento, le questioni in casa Fiorentina tendono sempre a rimanere aperte. E’ un trend questo che va avanti purtroppo da diversi mesi e che coinvolge un po’ tutti gli aspetti: da quelli infrastrutturali, con i continui rinvii e le proroghe (non dipendenti unicamente dalla società viola) per il progetto del nuovo stadio, a quelli societari sulla conformazione dell’organigramma, fino a quelli tecnici. Scelte ponderatissime per quanto riguarda gli allenatori (sia per Montella che per Sousa ci fu da aspettare un bel po’ prima di ottenerli dai rispettivi club) e le rispettive conferme; così come per i calciatori, per i quali le trattative lampo sono un qualcosa di sconosciuto ed anzi, preferibilmente i tormentoni di mercato finiscono nel peggiore dei modi. Incertezza che aleggia costante anche sul nome del prossimo direttore sportivo: ad una settimana dalla fine del campionato la posizione non è ancora stata chiarita, probabilmente perché si attende la risoluzione di altri legami (Corvino-Bologna) ma non è detto che alla fine non resti davvero Pradè. L’unica costante è lo slittamento, verificatosi anche per il confronto tra Sousa e la società, per una Fiorentina così “slittante” da diventare a dir poco “scivolosa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Con questa proprietà si fa così…

  2. X ora ho capito che Borja lo vuole la Roma,Vedono e Kalinic il Napoli,Alonso forse via,.Badelj pure…e qui si sta ancora a parlare su chi dovra’ fare la campagna acquisti.Viola come discount e DV impalpabili come nebbia,nessun segnale concreto di quello che ci viene spacciato come Progetto ma solo trattative ? Che hanno il sapore di telenovelas con fine grottesco o fallimentare

  3. Scivoloso nel senso di incertezza che porta a una campagna acquisti abborracciata e miserrima,con pochi soldi e spesi male….l approssimazione e la mancanza di professionalità’ la fanno da padroni,ci vuole un capo che dice quanto vuole spendere,uno per acquisto e vendita giocatori e un allenatore,il resto e’ complicazione,perdita di tempo e mancanza di chiarezza su responsabilità’….amen

  4. I DV sono scivolosi in effetti.
    Per usare un termine piu chiaro direi ‘viscidi’.

  5. lucabilly1963, da Atene, Grecia

    L’unica speranza e` che lo scivolo si tramuti in una via d’uscita benvenuta quanto desiderata. Prima la vendono l’ACF, prima si respira.

  6. CARO PINO, L ARTICOLO E SEMPLICE.SE NON RIESCI A CAPIRLO SONO PROBLEMI TUOI. LO STAVO SCRIVENDO ANC HIO. IO RINCAREREI LA DOSE. GLI SLITTAMENTI, I RINVII, LE PROROGHE NON AVVENGONO SOLO DA MESI MA DIREI ANCHE DA ANNI.TUTTO QUESTO AVVIENE PERCHE NELLA FIORENTINA NON ABBIAMO VERE PERSONE COMPETENTI E PERSPICACI CAPACI DI RISOLVERE I PROBLEMI AL VOLO. LA IUVE PURTROPPO SONO AVANTI ANNI LUCE RISPETTO A NOI E SI MUOVONO SEMPRE IN ANTICIPO

  7. Sarà per le scuole basse ma, confesso: non c’ho capito un fico secco nel leggere questo articolo. In sintonia con il titolo, mi sembra che anche il contenuto sia piuttosto scivoloso. L’autore ha fatto davvero un capolavoro di arte giornalistica. E’ riuscito a farmi venire il mal di testa. Complimenti davvero a lui e al direttore che ne ha autorizzato la pubblicazione.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*