Questo sito contribuisce alla audience di

La Fiorentina si gioca la faccia e il futuro

Non c’è dubbio che Federico Chiesa rappresenti una grande risorsa per la Fiorentina. Questo perché il giocatore è davvero cresciuto tantissimo, in maniera esponenziale, e anche in un lasso di tempo brevissimo rispetto al giorno del suo esordio in Serie A.

Ma Federico Chiesa è anche l’uomo-immagine della Fiorentina, tant’è che anche oggi troviamo paginone sui giornali dedicati a lui. Il Corriere dello Sport-Stadio descrive oggi dettagliatamente la sua posizione e fa capire che con lui,  con il suo rinnovo di contratto, la Fiorentina si giocherà la faccia.

Adesso guadagna quattro volte meno di Babacar, che è il giocatore più pagato in squadra, e sei volte in meno rispetto a quanto offerto a Bernardeschi per restare con la Fiorentina (offerta declinata dallo stesso giocatore). L’ingaggio di Chiesa aumenterà e si partirà da una quota molto più alta rispetto a quel milione di euro di cui si parlava fino a non molto tempo fa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Io spero solo in un cambio di proprietà altrimenti assisteremo all’ennesima farsa con il giocatore accusato di volersene andare per soldi,… che è un mercenario. I giornalisti inizieranno la loro campagna e vedrete che molti tifosi con gli occhi bendati ci crederanno. Quindi speriamo che se ne vadano i DV e con loro questi patetici ed incompetenti dirigenti.

  2. Be’ sarei felicissimo restasse un altro anno. È ovvio che se cresce ancora non potrà che lasciare questa societa senza futuro e senza prospettive, per il suo bene e per la sua carriera . Non vedo altre possibilità . A meno di un mai troppo desiderato cambio al vertice della squadra

  3. francescobellino

    Adesso non creano problemi ma in futuro se non gli faranno un contratto all’altezza ,giustamente anche lui andra’ via.

  4. Povero bernardeschi che figura … e siamo arrivati solo ottavi… ma come abbiamo fatto ? Mi sembra impossibile…

  5. Vista la serietà del giocatore e del padre non vedo problemi. Non creiamo problemi dove non ce ne sono. Certamente bisogna sbrigarsi ma prima di tutto testa al campo.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*