La Fiorentina si rianima facendo violenza alla sua indole e lascia a casa l’uncinetto

Il giornalista e nostro collaboratore, Francesco Matteini, dà la sua chiave di lettura della vittoria ottenuta dalla Fiorentina in casa contro il Torino, e scrive sul suo rinnovato graficamente blog, Violaamoreefantasia.it: “La Fiorentina si rianima facendo violenza alla sua indole di squadra che ricama, per lasciare il posto a quella di squadra che punge. Meno uncinetto e più ago, insomma. Ridotti i fronzoli e il giro palla al rallenty. Predominio sull’avversario, ma con una percentuale più bassa che in quasi tutte le altre gare fin qui disputate. Bilancio: due gol all’attivo e porta inviolata…”.

Leggi l’articolo completo su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Da certi articoli non si sa come difendersi. Solo intuendo il pericolo, e quindi non leggerli.

  2. Finalmente Sousa (un poco miope) ha messo in pratica le idee (illuminanti) del valente Matteini, mettendo in soffitta l’uncinetto, ed i risultati si vedono subito!!!…….ps non dite a Matteini che la Fiorentina è terza in classifica, che ha il secondo attacco della serie A, ed il numero più alto di rigori assegnati……alla faccia dell’uncinetto….

  3. Dobbiamo giocare sempre senza fronzoli badando solo al risultato. Giocare in maniera semplice efficace e meno dispendiosa.

  4. Se c’è qualcuno che non ha capito il senso dell’articolo, non sono certo io…..ps Matteini è lo stesso che parlava della miopia di Sousa….annammo bene….

  5. @TennioTattico
    hai letto solo il titolo e non lo hai capito

  6. Abbiamo il secondo attacco della serie A, siamo terzi in classifica, e qualcheduno parla di uncinetto…..Roba da pazzi!!

  7. Ilgioco è sempre figlio degli interpreti che si hanno. Il calcio è un gioco semplice: chi ha giocatori bravi vince e chi ha dei bronzini perde. La vicenda di una società che fa un mercato inversamente proporzionale alle esigenze della squadra, quella si merita dei commenti, certo non benevoli. Se pare normale alla fine del mercato ormai abbandonare una pista seguira 4 mesi e tentare all’ultimo minuto di intavolare una trattativa su un altro nome. Improvvisazione pura!

  8. Mi ripeto: la bocciofila e’ l’habitat naturale di Matteini…..

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*