La Fiorentina smentisce pubblicamente le affermazioni di Massimo Caputi sul futuro di Bernardeschi

Di seguito il comunicato emesso dalla Fiorentina sul suo sito ufficiale:

“La Fiorentina smentisce in maniera decisa e in via ufficiale, nonostante l’abbia già fatto in via informale, le reiterate affermazioni del giornalista Massimo Caputi in merito a un presunto accordo tra il Club viola e l’Inter per la cessione del calciatore Federico Bernardeschi.

A giudizio della Società gigliata tali affermazioni sono totalmente prive di fondamento e completamente lontane dalla realtà.

Si tiene a sottolineare invece che il calciatore Federico Bernardeschi ha sempre manifestato un grande attaccamento ai nostri colori e, come ribadito da tutte le componenti di ACF Fiorentina, l’intenzione di tutti è quella di far proseguire la crescita di Federico indossando la maglia viola.

La società invita il giornalista Caputi e chiunque altro a non diffondere notizie false in merito a quanto sopra.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

21 commenti

  1. MARIO, inginocchiati pure davanti ai Della Valle e lecca i loro soldi, quello è un problema tuo. Io li giudico in base a quello che fanno, e a quello che fa la loro società, e se fanno idiozie come quella della smentita 48 ore dopo l’evento dannoso, lo dico, perchè ne ho facoltà. Fanno scritture private per prendersela in quel posto per Salah, fanno le tarantelle per Milinkovic-Savic, se lo fanno mettere in quel posto per Berbatov, e sono gli unici a farsi prendere in giro da ogni allenatore che assumono, beh, permettimi, mi sorprendo che abbiano fatto tutti quei soldi se sono in grado di fare cappellate come quelle di cui sopra. Tu non ti sorprendi? Ah no, già, tu adori, e lecchi. Ne hai facoltà. Io dico quello che voglio quando voglio, perchè so cosa dico. Spero loro sappiano quello che fanno, a giudicare da certi risultati e da quanto sono amati e rispettati, io dico che sulla strada giusta non sono. Tu adora pure. Loro e le loro compagnie.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*