La Fiorentina torna alla carica per Ivanovic

ivanovic

Branislav Ivanovic era praticamente un giocatore della Fiorentina nel lontano 2009, poi l’inserimento del Chelsea fece saltare tutto e il giocatore passò alla corte di Abramovic, oggi però le cose potrebbero andare diversamente. Infatti il difensore serbo ha il contratto in scadenza con il Chelsea nel giugno prossimo e non sembrano esserci i presupposti per un rinnovo anche alla luce della stagione in corso considerata non all’altezza dai dirigenti dei londinesi. Così Ivanovic tra poche settimane sarà libero di firmare con un altro club e secondo La Gazzetta dello Sport proprio la Fiorentina è tornata a bussare alla sua porta. Aggiungiamo noi che l’idea dei viola sarebbe addirittura quella di prendere Ivanovic già in questa sessione di mercato pagando una sorta di buonuscita al Chelsea, ma Hiddink, allenatore appena subentrato a Mourinho, non vuole privarsi di nessuno a gennaio vista la classifica disastrosa lasciata in eredità dal portoghese. La carriera di Ivanovic, dunque, torna ad intrecciarsi con la Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

28 commenti

  1. MASSIMO G,anch’io la penserei come te. Però non si può sapere cosa passa per la testa di un calciatore che ha già intascato una montagna di soldi in carriera. Dubito che Vidic sia contento di aver accettato nel luglio 2014 le avances dell’Inter. Se nessun top club europeo ritiene Ivanovic ancora valido per loro,(sai quei club cercano anche il colpo mediatico oltre al calciatore),magari potrebbe anche pensare di giocare due o tre anni da noi(che siamo comunque una buona squadra che partecipa sempre alle coppe)per provare a farci vincere qualcosa,piuttosto che andare a farsi il sedere quadrato sulla panchina di un club che lo prenderà solo per far numero. Chi lo sa???

  2. 31 anni, titolare per 7 anni in un top club, se è integro fisicamente può solo migliorarci. Non importa essere dei geni x capirlo

  3. Ivanovic è completamente fuori portata, non diciamo castronerie, questo si svincola e secondo voi viene a prendere un “misero” stipendio a Firenze ?

  4. ma un difensore italiano no è? tante volte….

  5. Anche per me è uno dei migliori al mondo nel ruolo,
    Ti quoto pure x Banega, prima che firmasse con il siviglia ho sperato molto nel suo arrivo .
    Credo pero’ che la viola deve cercare altri nomi, ivanovic nn credo sia osservato dai nostri che è un titolare del chelsea,1 dei pochi che sta giocando bene anche quest’anno , x giocatori come lui ci stanno pochissime squadre(purtroppo ).
    Richards credo sia una storia completamete diversa x gli infortuni che ha avuto e x a une tattico,
    Ivanovic nasce centrale e diventa uno dei terzini + forti al mondo,

    Tomovic ha fatto lo stesso percorso e sono connazionali pero’ ivanovic è fortisssimo e quindi gioca lui in nazionale(tomoic in qualche altra nazione avrebbe avuto forse + spazio che è cresciuto molto ma ivanovic e’ un big

  6. Caro franco 48 il fatto chw tu preferisca bagadur a ivonovic..mi fa capire tutto

  7. Violaadimilano

    Concludo per quanti godono dei quarti posti e delle finali e semifinali puntualmente perse. Nel calcio i secondi vengono sempre ricordati come perdenti figuriamoci i quarti. Quindi penso che la Viola meriterebbe dopo tanto di portare a casa un primo posto (finalmente). Scusate ma a me le finaline e i piazzamenti dal 2 in giù non mi hanno mai fatto godere. Dirigenza è ora che cominciamo a pensare in grande. I nostri colori e la nostra storia lo meritano. FORZA VIOLAA

  8. Violaadimilano

    Segue………
    Ha trovato la premiata ditta impreparata e ora cerchiamo di correre ai ripari creando anche confusione con decine di nomi sparati anche a casaccio.
    Io cmq confido in San Pauligno e sulla sua competenza ampiamente dimostrata. E lui il nostro acquisto più importante è di questo devo darne atto alla dirigenza. Ora che siamo secondi con ampi margini di miglioramento è giusto crederci e provarci e la dirigenza deve seguire Sousa come fosse l oracolo.
    Concludo per quanti vincolano per i

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*