Questo sito contribuisce alla audience di

La ‘fiorentinità’ della Serie A rischia di perdere un pezzo: e per Baroni l’appuntamento con la Fiorentina è lontano

Il quinto k.o. in altrettante uscite ha reso caldissima la panchina di Marco Baroni, tecnico del Benevento ma con un vasto passato in viola, lui che è originario di Tavarnuzze, alle porte di Firenze. Oltre a lui c’è anche l’altro esordiente Semplici, oltre ai decani Sarri e Spalletti, tutti in qualche modo legati alla città del giglio; questo quartetto rischia però di perdere un pezzo perché mole colpe dello 0-4 incassato dal Benevento al cospetto della Roma (seguito al 6-0 contro il Napoli) sono imputate proprio a Baroni, tecnico protagonista della prima storica promozione in Serie A. Perderlo sarebbe un peccato anche perché gli impedirebbe di ritrovare la Fiorentina da avversario, il che avverrebbe il prossimo 22 ottobre, al “Vigorito”. Decisivo sarà il prossimo turno, con lo scontro diretto contro il Crotone.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. se gli si prestava gli inutilizzati, HAGI,hristov,zeckini e lo Faso DRAGOSKY, facevi un favore a loro e a noi… invece ci garba tenelli in panchina o non convocati..come già successo con Neto,babacar,REBIC, WOLSKY,

  2. francescobellino

    Ha portato il Benevento in A dopo un solo anno di B, ma vogliono la Champion league? Si sapeva che era difficile fare punti all’inizio, un po’ di fiducia non guasta. Forza Marco!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*