La grande attesa

La grande attesa è tutta per lui: Paulo Sousa. Domani il portoghese tornerà in sala stampa dopo un paio di settimane in cui è successo un po’ di tutto: la sua Fiorentina è sempre ottava, del resto il campionato era fermo, ma del futuro del portoghese e del suo successore c’è stato modo eccome di parlarne. Prima l’avvicinamento, presunto, del Borussia Dortmund al tecnico viola, che fa il paio con l’episodio con lo Zenit di un anno fa; poi l’incontro, un po’ meno presunto, tra Corvino e Di Francesco: tutti indizi che lasciano poco spazio all’immaginazione sugli sviluppi futuri. Non parliamo ancora di certezze naturalmente anche perché prima ognuno ha il rispettivo campionato da portare a termine. La curiosità però riguarda soprattutto l’approccio che avrà Sousa, da tempo ormai murato dietro a una diplomazia quasi esasperante: domani sarà per altro il primo giorno post scadenza dell’opzione sul rinnovo per lui e chissà che il tecnico viola non si lasci andare a qualche esternazione un po’ più originale del solito.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Bored..pensavo che mestatori di odio era rivolto a me..scusa FV

  2. Re Leone. Non ti ho nominato. Hai la coda di paglia ?

  3. Bored..io amo la Fiorentina e odio chi fa il dispetti da un anno contro la fiorentina..FV

  4. Dopo il toto/formazione
    proporrei di fare il toto/esternazione per la conferenza stampa e il
    toto/supercazzola per il dopopartita.

  5. Re Leone . Hai ragione . Ci sono però anche mestatori di odio che le scrivono le fesserie.

  6. Ogni volta che parla dice fesserie..FV

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*