La grande svolta: Arriva il primo Sì alle Seconde Squadre

E’ arrivato nella giornata di ieri il primo sì alle Seconde Squadre, appendici delle squadre di Serie A che giocherebbero in Lega Pro, fondamentali per far crescere i giovani della Primavera. Da anni la Fiorentina è in prima linea per questa rivoluzione che in altri paesi è realtà da tempo. Non un campionato Under 21, dunque, ma vere e proprie Seconde squadre inserite in un campionato tosto e duro come quello della Lega Pro. Ovviamente le Seconde squadre sarebbero svincolate dai meccanismi di promozione e retrocessione e sarebbero un mix di giocatori esperti e giovani provenienti dal settore giovanile della squadra a cui fanno riferimento. Così finalmente si avrebbe l’anello di congiunzione tra la Primavera e la Prima Squadra. Una rivoluzione necessaria per rilanciare il nostro calcio e i nostri giovani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Che sarà sarà

    Per Enrico TV : le seconde squadre toglierebbero gioco forza sempre più posto alle altre con il passare degli anni e, se è vero quello che dice l’articolo, avrebbero anche un trattamento di favore assurdo, essendo svincolate da meccanismi di promozione o retrocessione . Perciò più farsa di così…

  2. Ma di che parli? Ci sono 3 gironi da 18 che saranno portati a 20, non viene tolto spazio a nessuno e se ne verrà tolto non vedo nessun male, rimarranno solo le migliori (si parla comuqnue di 1-2 esclusioni al massimo) non come adesso che per garantire la regolarità del campionato vengono ammesse squadre che durante la stagione falliscono che credo sia molto peggio e molto più compromettente per il campionato!!
    E poi non vedo nessun tipo di torto ai tifosi, anzi il campionato probabilmente sarà di una qualità più alta!!

  3. Che sarà sarà

    Non sono per niente d’accordo . In questo modo il campionato di lega Pro perde completamente ragione di esistere ! Diventa una farsa priva di senso!!! E non c’è il minimo rispetto per i tifosi che invece vogliono vedere la propria squadra giocare un campionato vero, con squadre che lottano alla pari!! Mi sembra che davvero si perdano completamente i valori di questo sport, dove conta semplicemente tutelare l’interesse delle grandi che hanno maggiore potere! Ma la passione dei tifosi chi la tutela??

  4. Redazione, ma promozione e retrocessione a parte, come funzionerebbe ? I punti maturati fanno classifica ? Es. se la viola B, batte il Pisa che lotta per la promozione e perde con la Maceratese, competitor dei pisani, influisce nella lotta ? Altra cosa, la viola B, giocherebbe a Firenze ? Cosa nn secondaria perché nel match con Pisa, Prato e Livorno, servirebbe il Franchi, perché questi verrebbero in tanti, con conseguenze anche per l’ordine pubblico

  5. Io invece delle seconde squadre punterei che società come la Fiorentina l’Inter la Jeve ecc ecc acquistino direttamente una società di lega Pro .

  6. Io non condivido il fatto che siano svincolate dai meccanismi di promozione e retrocessione , perché se non c’è competizione e te l’ha solo essere promosso o retrocesso non credo che cambi molto da un torneo in lega Pro o in Primavera , le seconde squadre devono poter competere per promozione e retrocessione .

  7. Domanda per la redazione, secondo voi è realistica l opzione di inserire queste squadre B già dalla prossima stagione? Oppure si parla di quella 17/18? Molte grazie!!
    La speranza anche degli addetti ai lavori è di averle già dalla prossima stagione, ma sicuramente ci saranno ulteriori passaggi dopo questo primo sì e dipenderà molto dalla velocità con cui si riuscirà a sbrigare la parte burocratica. Vediamo come evolve la vicenda, la speranza è di poterne vedere alcune già dalla prossima stagione. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*