La grande tentazione

Rossi Barcellona 2

Una tentazione grande quanto il suo smisurato talento: è quella che avrà nella testa Paulo Sousa ed è una tentazione che risponde al nome di Giuseppe Rossi. La sosta è uno dei periodi maggiormente cruciali per lui, visto che c’è il tempo per allenarsi (almeno ora che non è ancora rientrato nel giro della Nazionale) ma non ci sono partite in cui dover stare a guardare gli altri. I primi due mesi di stagione sono serviti a Pepito per ritrovare confidenza con il campo ma anche con il gol. Il dubbio che aleggia riguarda l’opportunità di mandarlo in campo dal primo minuto o meno; è chiaro che le doti ed il pedigree di Rossi lo renderebbero irrinunciabile per un impegno ma il recupero della condizione non è ancora completato e il diktat per Sousa è quello di mandare in campo i calciatori più pronti. A maggior ragione in considerazione dell’avversario. Dall’altro lato c’è anche la parte sognante (ma neanche troppo) che fa ipotizzare il classico colpo di genio inventato improvvisamente dal fuoriclasse italoamericano. Anche in base a ciò insomma l’allenatore della Fiorentina avrà di che pensare prima di scegliere l’undici anti Napoli.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. la partita col Napoli sarà all’insegna del pressing alto e caratterizzato da una forte dose di agonismo atletico, specie sulle fasce. In altre parole la partita meno adatta per il nostro amato Pepito. Buttarlo in un contesto del genere lo vedo un rischio troppo grosso per Rossi e per la Fiorentina. Ci saranno altre partite dove Rossi si farà vale, prima fra tutte quella col Lech in EL

  2. Non è questa la gara per gettare Rossi nella mischia. Oltretutto la gara contro il napoli dove si deve pressare alti pr tutta la gara è più adatta a Kalinic che a quello di Rossi. Potrebbe entrare per una mezz’ora nella ripresa quando saremo in vantaggio di due o più gol.

  3. Caro Pepito lo sai noi ti adoriamo come calciatore e ti vogliamo bene come uomo però finché Kalanic gioca così non ce trippa per gatti.
    Non ti preoccupare il campionato è lungo e poi c’è anche la EL ai vohlia a giocare ci sarà spaxio per tutti.
    Però in questo momento NIKOLA è devastante è il numero uno in Italia uno spettacolo per gli occhi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*