La Leotta non ci sta: “Gravissima violazione della privacy. E’ da circa un anno che ci provavano”

L’onda sul web su Diletta Leotta continua. C’è chi condivide le sue foto, chi se ne approfitta e mette a giro fake, chi disapprova, chi scende in campo (Balotelli ad esempio) per difendere la giornalista di Sky alla quale sono state hackerate alcune foto che dovevano rimanere private e che la ritraggono in intimo o senza veli.

Dal canto suo la Leotta non ci sta e contrattacca: “Ignoti avevano postato delle mie immagini private risalenti a sei e quattro anni fa che avevo nel cloud del mio telefono iPhone. Da circa un anno ricevo notifiche da parte di Apple nelle quali mi comunicano che è stata cambiata la password. Quanto accaduto rimane comunque una gravissima violazione della privacy”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. Bona è bona, ma questa comunque è tutta materia per parlare di lei … pubblicità a gogò e … contratti più remunerati.

  2. Redazione, per.un servizio corretto dovevate metterci un link……
    Il link poi ce lo metteva l’avvocato della signorina 😉 Un saluto Redazione

  3. Al di là di tutto però è una strafiga.una bonazza

  4. Mi pare continui a pubblicizzarle. Ha sicuramente ragione ma io avessi roba che scotta non la terrei su un cloud..com era la storiella mamma cecco mi tocca…

  5. Michele da Milano

    Io devo ammettere che non ho visto le sue foto e ora ruududkanrjdndksjsbskanzkf

  6. In termini assoluti ha ragione. Tuttavia, quando si parla di gente di spettacolo, il dubbio che si tratti di trovate pubblicitarie resta.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*