La lotta per l’attribuzione delle responsabilità: dipende tutto dalla tempistica

E’ indubbio che negli ultimi mesi/anni la Fiorentina non sia riuscita a gestire bene molte situazioni delicate accadute al suo interno, in particolar modo in relazione ai rapporti con alcuni suoi tesserati. Che fosse per il prolungamento del contratto, piuttosto che per la cessione o meno sul mercato o per la prosecuzione del rapporto (vedi Montella). Colpa della tempistica sbagliata ci si ostina a ripetere, una tipologia di errore che proprio la Fiorentina non riesce a metabolizzare. D’altronde lo stesso Guerini ha definito la società per la quale lavora come “lenta” e questo difetto si verifica purtroppo con troppa regolarità. L’ultimo caso relativo a Salah ha visto la società gigliata magari meno colpevole di altre volte, dato che l’egiziano è stato a Firenze appena sei mesi: il tutto sta però nel comprendere anche quando la dirigenza si sia mossa concretamente. Le negoziazioni infatti sarebbero dovute iniziare già a febbraio/marzo, quando sul valore del calciatore cominciavano a sgombrarsi i dubbi. Aldilà del comportamento dello stesso Salah se tali tempistiche non fossero state rispettate, pur con la buonissima (anzi “da manicomio”) volontà messa dai Della Valle negli ultimi giorni, ma una certa dose di colpa rimarrebbe anche a carico della Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. E’ incredibile che una società come la Fiorentina abbia sottoscritto una scrittura privata (tenuta nascosta sino a questi giorni) in cui si permette al giocatore di opporre veti, insomma di poter decidere solo ed esclusivamente lui il da farsi. Ma è ancora più incredibile che, dopo uno/due mesi, capito il valore del giocatore, non sia stata fatta una proposta contrattuale da “manicomio” allora! Non a inizio luglio, quando è certo che il giocatore ha già avuto altre offerte e che mai sarà viola!

  2. Qui si parla solo attraverso due righe ambigue di un comunicato…sono in diecimila tra manager, scouting, Ds, Presidente, accompagnatore del presidente….tutta fuffa pela quattrini…ma la FACCIA NON CE LA METTE MAI NESSUNO, SEMPLICEMENTE RIDICOLI !!!!…DIEGO DELLA VALLE CHE DICE: “SENTITE MIO FRATELLO”…E LUI INVECE DI PARLARE E CHIARIRE….SCAPPA !!!!….ORA BASTA !!!

  3. CI CREDO CHE ADV NON PARLERÀ…COSA DEVE DIRE SE NON : FIGURA DI MERDA !!!!…HANNO INSCENATO UN BLUFF PER FAR CREDERE CHE VOLEVANO TENERLO, MA SAPEVANO GIÀ CHE SAREBBE ANDATO VIA…È CHIARO DAI….ANCHE IL FALSO RICORSO ALLE VIE LEGALI È UN BLUFF CHE SOTTOLINEA SOLO INCOMPETENZA MEDIATICA E SOCIETARIA…NON SIAMO NATI SOTTO UN CAVOLO !!!..CI AVETE ROTTO !!

  4. Andrea trovati un partner e levaci di torno diego mario e daniele…

  5. Il problema della nostra società è sopratutto quella della comunicazione, sia interna tra i troppi dirigenti e i vari allenatori di turno, ed anche esterna con i tifosi.

  6. Società senza spina dorsale, troppo macchinosa, troppo lenta nelle operazioni, troppo dilettantisca nella gestione delle cose.
    Ma soprattutto senza alcuna credibilità.
    DV o cambiate rotta o andate via, la Vs immagine e credibilità uguale a Zero.

  7. Visto con chi ha avuto a che fare la società, l’ avvocato e il procuratore del ragazzo che molto probabilmente intascheranno una bella mazzetta sottobanco, dubito fortemente che l’ esito potesse risultare diverso.

  8. COMPLIMENTI A PRADE’. VANNO VIA TUTTI E LUI RESTA…..MAH!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*